Quantcast

Vince Calvisano, ma l’esordio Lyons è ok (13-26) foto

Il ritorno di Sitav Rugby Lyons nella massima serie del campionato di rugby italiano ha visto i leoni piacentini protagonisti di una splendida prestazione contro un Calvisano

Più informazioni su

Piacenza, sabato 10 ottobre 2015.

Sitav Rugby Lyons – Rugby Calvisano 13 – 26

Sitav Rugby Lyons: Thrower; Albertin (39° II° t. Alfonsi), Subacchi, Forte, Boreri, Nathan, Pasini (38° II° t. 21 Rivetti) , Ward, Fornari (29° II° t. 23 Bance), Benelli (13° II° t. 20 Cornelli), Mahu (24° II° t. 19 Baracchi), Ortis, Staibano (Cap) (35 ° II° t. 18 Carloni), Daniele, Lombardi (27° II° t. 16 Singh)(30° II° t. 17 Barbuscia).

All. A. Bertoncini

Rugby Calvisano: Seymour, Susio, De Santis, Canavosio (Cap), De Jager (29° II° t. 22 Chiesa), Minozzi (30° II° t. 21 Buscema), Lucas (38° II° t. 20 Raffaele), 8 Tuivaiti (35° II° t. 24 Beccaris), Archetti, Giammarioli (10° II°t. Zdrilich), Cavalieri, Zanetti, Biancotti (22° II° t. 18 Luus), Giovanchelli (12° II° t. 16 Morelli), Scarsini (22° II° t. 23 Violi).

All.: M. Brunello

Marcature:

Io Tempo: 3’ cp Nathan, 6’ mt Canavosio tr Seymour, 14’ m Thrower, 25’ m Minozzi tr Seymour. IIo Tempo: 3’ m Susio tr Seymour, 8’ cp Nathan, 25’ m Susio.

Cartellini gialli: 10° I° t. Albertin, 15° II° t. Staibano.

Man of the match: Calvisano 14 Susio.

Il ritorno di Sitav Rugby Lyons nella massima serie del campionato di rugby italiano ha visto i leoni piacentini protagonisti di una splendida prestazione contro un Calvisano a caccia del terzo scudetto consecutivo. I bianconeri si sono dovuti arrendere alla forza della formazione ospite, ma hanno giocato a viso aperto rimanendo in partita per gran parte dell’incontro. Il primo tempo si è infatti concluso sul 10 a 14 in favore del Calvisano con i Lyons in vantaggio per buona parte della prima frazione di gioco. Nella ripresa però è uscita la superiorità del Calvisano, capace di sfruttare gli errori dei padroni di casa e portare a casa il primo successo stagionale.

Il match era cominciato bene per i Lyons che, dopo soli tre minuti, si sono portati in vantaggio con un calcio piazzato affidato al piede di Troy Nathan. La risposta dei Campioni d’Italia è immediata e al 6’ arriva la prima meta dell’incontro firmata da Canavosio bravo finalizzare uno splendido calcetto a scavalcare in grado di beffare la difesa piacentina. Al 10’ i bianconeri restano senza Albertin per dieci minuti, ma non si scoraggiano e raggiungono la meta: i Lyons sono infatti riusciti a sfruttare la giornata non eccezionale dell’estremo bresciano Seymour che calcia con poca convinzione un pallone recuperato magistralmente da Pasini, bravo a rompere il primo placcaggio e a servire poi Thrower che accelera verso i pali. I Lyons sono di nuovo in vantaggio e resistono fino al 27’ quando Minozzi segna la seconda meta per il Calvisano sfuggendo al placcaggio di Albertin e Staibano. Il primo tempo si conclude quindi con il Calvisano avanti 14 a 10, ma con i Lyons che sembrano sperare nell’impresa.

Nei primi minuti della ripresa però il Calvisano spegne subito le velleità dei Lyons mettendo a segno al 43’ la meta che vale il primo break dell’incontro. I bianconeri cercano di rimanere incollati all’incontro con le unghie e con i denti e accorciano le distanze al 48’ con un calcio piazzato di Nathan da metà campo, ma si trovano presto costretti in inferiorità numerica per l’ammonizione di Staibano. Al 66’ arriva poi la meta che taglia definitivamente le gambe ai Lyons e chiude l’incontro. Nel finale però c’è ancora spazio per qualche sortita offensiva dei bianconeri che vanno a caccia della meta che varrebbe il punto di bonus difensivo. Questa purtroppo non arriva e i Lyons si devono accontentare di uscire dal campo a testa alta, fra gli applausi del Beltrametti, ma senza aver portato a casa nemmeno un punto.

Alla fine il più soddisfatto è Pablo Canavosio, capitano del Calvisano: «quando si vince e si porta a casa il punto di bonus, gli obiettivi sono raggiunti. – ci dice Canavosio – È chiaro che c’è ancora molto da lavorare: siamo una squadra giovane che gioca insieme da poco e dobbiamo ancora sistemare quei meccanismi che ci hanno impedito di concretizzare il gioco costruito. Riguardo ai Lyons – aggiunge – devo dire che sono stati molto bravi e combattivi, hanno giocato bene con gli avanti e ci hanno messi in difficoltà».

Più critico l’allenatore di Calvisano Massimo Brunello: «Nel primo tempo abbiamo una avuto una netta supremazia territoriale, ma abbiamo segnato solo due mete subendo ben dieci punti. Dovevamo cercare di scavare un solco più profondo e chiudere subito il match, ma siamo stati imprecisi. D’altra parte siamo un gruppo giovane e ci sta che non sia venuta la continuità che ci aspettavamo».

Sul fronte Lyons invece, nonostante la splendida prestazione, prevale il rammarico: «In certe occasioni siamo riusciti a giocare meglio del Calvisano – ci dice Fabio Staibano, capitano di Sitav Rugby Lyons – e forse il risultato non dice proprio la verità. Nel secondo tempo le mete sono nate da due palloni persi che ci hanno punito. Mi spiace perché potevamo fare di più, ma se teniamo questo ritmo, possiamo disputare un ottimo campionato».

Dispiaciuto anche il tecnico bianconero Achille Bertoncini: «Sono rammaricato perché è un campionato in cui quando puoi fare punti devi farli e oggi ne abbiamo lasciato uno per strada. Il Calvisano è stato bravo a farci sbagliare e a sfruttare i nostri errori. L’indisciplina è pesata molto come testimoniano i venti minuti con l’uomo in meno, ma nel finale avremmo potuto lo stesso ottenere un punto».

A.S.D. Rugby Lyons Piacenza L’addetto stampa
Alessandro Biasion

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.