Concorso “Bettinardi”per i talenti jazz, iscrizioni aperte fino al 14 Dicembre foto

C’è tempo ancora fino al 14 Dicembre per inviare la propria domanda di iscrizione al Concorso Nazionale "Chicco Bettinardi" per Nuovi Talenti del Jazz Italiano, che si pone l’obiettivo di scoprire e valorizzare nuovi musicisti, gruppi, cantanti e dischi jazz italiani.

Più informazioni su

C’è tempo ancora fino al 14 Dicembre per inviare la propria domanda di iscrizione al Concorso Nazionale “Chicco Bettinardi” per Nuovi Talenti del Jazz Italiano, che si pone l’obiettivo di scoprire e valorizzare nuovi musicisti, gruppi, cantanti e dischi jazz italiani.

Il concorso, già patrocinato nelle precedenti edizioni dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è organizzato dall’Associazione culturale “Piacenza Jazz Club”, con il sostegno di “Fondazione di Piacenza e Vigevano”, “Elitrans” (ultimo datore di lavoro del compianto Chicco Bettinardi, il socio del Jazz Club cui il concorso è dedicato), “Yamaha Music Europe GmbH – Branch Italy” e “Naima Music Store”.
 
Tutte le specifiche, il bando, il regolamento e le modalità per iscriversi si possono trovare online sul sito www.piacenzajazzclub.it. Molte e importanti sono le novità introdotte in questa tredicesima edizione del concorso, abbinato da sempre alla manifestazione musicale Piacenza Jazz Fest. Le sezioni in cui è diviso il concorso e per cui è possibile presentare la propria candidatura, da quest’anno sono quattro. A quella dei solisti, contrassegnata dalla lettera A, dei gruppi, con la lettera B, e dei cantanti, con la C, si è aggiunta anche la sezione D, riservata alla migliore opera prima discografica dell’anno precedente le premiazioni, in questo caso del 2015.
 
Si consiglia a tutti coloro che fossero interessati a partecipare, di affrettarsi a inviare la propria candidatura entro il 14 Dicembre. Successivamente, ciascuna giuria di esperti selezionerà il materiale audio inviato dai concorrenti e ammetterà i prescelti; altra novità della nuova edizione, saranno le finali, che si terranno presso il Jazz Club “Milestone” durante il prossimo mese di Gennaio.
 
Anche quest’anno il “Bettinardi” si afferma come una grande opportunità per i giovani. Confermate le giurie delle diverse sezioni, formate da esperti di elevato valore artistico e professionale: musicisti di eccellenza del panorama jazzistico italiano quali Roberto Cipelli, Massimo Manzi e Attilio Zanchi (che accompagneranno anche i finalisti della sezione A), oltre a Giuseppe Parmigiani, Diana Torto, Tino Tracanna e critici e giornalisti che si occupano in maniera attenta di musica, come Luca Conti e Aldo Gianolio (della rivista “Musica Jazz”), Fabio Bianchi ed Eleonora Bagarotti (di Libertà), Jody Borea, Oliviero Marchesi, Paolo Menzani. Confermata anche l’organizzazione, a cura dell’associazione culturale Piacenza Jazz Club, che garantisce un alto livello di professionalità e di attenzione agli aspetti non solo tecnici ma anche umani legati a un appuntamento come questo.
 
Si ricordano che i premi in palio: al solista scelto dalla giuria come vincitore della Sezione A, categoria solisti, spetterà un premio di 1.200 euro, più un ingaggio al Piacenza Jazz Fest 2017; al secondo classificato andrà un premio di 700 euro. Il gruppo primo classificato per la Sezione B, riceverà un premio di 1.500 euro e un ingaggio al Piacenza Jazz Fest 2017, mentre al secondo classificato andranno 800 euro. Il vincitore della Sezione C – Cantanti riceverà 600 euro e un ingaggio al Piacenza Jazz Fest 2017, al secondo classificato andrà un premio di 350€. L’opera prima classificata per la sezione D meriterà come premio per il suo autore l’ingaggio al Piacenza Jazz Fest 2017.
 
Per maggiori informazioni si può scrivere all’indirizzo info@piacenzajazzclub.it, telefonare al numero 0523.579034, visitare il sito internet http://www.piacenzajazzclub.it oppure visitare la pagina Facebook del concorso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.