Quantcast

Bergonzi (Pd): “Stop al lavoro gratis per i praticanti”. Proposta di legge alla Camera

Anche il Deputato ha sottoscritto, su iniziativa di Andrea Mazziotti, Presidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera, una proposta di legge volta al rinnovamento delle professioni di Avvocato, Notaio e Commercialista

Più informazioni su

Anche il Deputato piacentino Marco Bergonzi (Pd) ha sottoscritto, su iniziativa di Andrea Mazziotti, Presidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera, una proposta di legge volta al rinnovamento delle professioni di Avvocato, Notaio e Commercialista “per favorire la tutela, l’accesso e la crescita dei giovani professionisti”.

Il testo prevede l’introduzione dell’obbligo di fare contratti scritti con praticanti e collaboratori e di pagare un compenso minimo stabilito con decreto dal Ministro della Giustizia per eliminare, spiega Bergonzi, “l’assurda situazione di migliaia di praticanti e anche di professionisti abilitati che lavorano gratis; una forma di sfruttamento dei giovani professionisti unica in Europa che ha portato all’attuale numero enorme di professionisti senza reddito”.

Nel testo anche le modifiche degli esami di accesso alle professioni “per renderli più moderni ed efficienti” e l’abbassamento di tutte le soglie anagrafiche oggi applicabili alle cariche elettive negli ordini professionali, “che impediscono un reale accesso dei giovani professionisti agli organi di governo”.

“Credo – evidenzia Bergonzi – che si tratti di una partita importante per il rinnovo del nostro sistema e delle professioni e di un intervento in favore dei giovani professionisti, anche per far sì che chi ha completato gli studi possa entrare attivamente nel mondo del lavoro nel più breve tempo possibile”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.