Quantcast

Ennesimo crollo Lpr, al Palabanca passeggia Molfetta 0-3

Per la squadra di Giuliani è il decimo ko consecutivo: una situazione pesantissima, dalla quale per il momento non sembra esserci via d'uscita. Emblematico l'ultimo parziale, con una squadra incapace della minima reazione

Più informazioni su

LPR VOLLEY PIACENZA – EXPRIVIA MOLFETTA 0-3 (22-25; 20-25; 12-25 )
Lpr Piacenza: Coscione, Kohut 5, Ter Horst 8, Perrin 6, Patriarca 4, Lampariello (L), Zlatanov 9, Luburic 4, Tavares 1. N.E. Cottarelli Sedlacek Tencati All. Giuliani
Exprivia Molfetta: Candellaro 12, Randazzo 5, Mariella, Rafael 1, Barone 6, De Pandis (L), Hierrezuelo 3, Fedrizzi 15, Hernandez 13 N.E. Kaczynski, Spadavecchia, Porcelli (L) All. Montagnani

Arbitri: La Micela-Zucca

Piacenza – Una Santa Lucia amara per la Lpr Piacenza che nell’undicesima giornata non riesce a fare risultato contro Exprivia Molfetta, incappando in un’altra sconfitta. Pugliesi costretti a fare a meno di Rafael a metà del primo set causa infortunio alla caviglia.

Piacenza lotta nel primo set dove combatte con le unghie e con i denti; nel secondo fatica e soffre soprattutto la battuta dell’opposto cubano Hernandez e nel terzo si arrende non riuscendo a rientrare in partita.

Piacenza parte con la diagonale formata da Coscione e Ter Horst, Patriarca e Kohut al centro, Perrin e Zlatanov in posto 4 e Lampariello libero. Molfetta risponde con Hierrezuelo al palleggio, Hernandez opposto, Candellaro e Barone centrali, Rafael e Fedrizzi in banda e De Pandis libero.

Il primo set vede le due squadre combattere ad armi pari, impegnate in sorpassi e controsorpassi: la Lpr va subito in vantaggio (4-2) ma un ace di Candellaro riporta il punteggio in parità (7-7). Patriarca e Ter Horst riportano i biancorossi davanti (10-8); al time out tecnico Molfetta però va in vantaggio (10-12) e allunga a +3 (14-17). Giuliani chiama il time out sul 16-20 per rompere il ritmo degli avversari: Piacenza accorcia (20-21) con un bel muro del capitano ma Molfetta non perde la concentrazione e con Randazzo chiude il set.

Parte forte Molfetta nel secondo parziale (0-3) ma la Lpr è brava a recuperare e con Perrin mette a segno un ace (4-4). Gli uomini di Montagnani si portano di nuovo avanti e con Fedrizzi vanno sul +3 (10-13), vantaggio che si allunga (14-18). Piacenza prova a rientrare ma con un ace Hernandez porta Molfetta a conquistare il secondo set (20-25)

Sempre Hernandez in battuta mette in difficoltà Piacenza all’inizio del terzo parziale (0-3): i biancorossi provano a recuperare ma Molfetta allunga a +5 (4-9) e va al time out tecnico su 7-12. Gli ospiti spingono forte e si portano sul +8 (10-18) complice un out del muro dei padroni di casa che non riescono tenere il ritmo dei pugliesi che si portano a casa anche il terzo set (12-25).

Dichiarazioni:
Fedrizzi (Exprivia Molfetta): “Siamo venuti a Piacenza carichi più che mai perché volevamo concludere nel migliore dei modi il girone di andata. La prossima ci aspetta Modena, vogliamo fare una bella pallavolo”.

Ter Horst (Lpr Volley Piacenza): “Siamo scesi in campo con tutto quello che avevamo, con grinta e passione. Una decisione arbitrale e un muro ci hanno portato sotto di due punti nel primo set, nel secondo invece siamo partiti male poi abbiamo giocato punto a punto. Perdiamo qualche punto e non riusciamo a recuperare. Il terzo set è stato da dimenticare.

Classifica
DHL Modena 29, Cucine Lube Banca Marche Civitanova 27, Diatec Trentino 24, Sir Safety Conad Perugia 24, Calzedonia Verona 24, Exprivia Molfetta 18, Ninfa Latina 13, Gi Group Monza 12, CMC Romagna 10, Tonazzo Padova 9, LPR Piacenza 4, Revivre Milano 4.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.