Quantcast

Fondi per la 45, Zanardi “Risposta necessaria e dovuta alla sicurezza dei cittadini”

Comunicato della consigliera provinciale di Forza Italia Piacenza Gloria Zanardi. 

Comunicato della consigliera provinciale di Forza Italia Piacenza Gloria Zanardi. 

E’ dei giorni scorsi l’annuncio del piano di investimenti di Anas da 45 milioni per la messa in sicurezza e l’ammodernamento della Statale 45, con provvedimento inserito dal governo nella Legge di Stabilità.

Accolgo positivamente la notizia, ma non bisogna sopravvalutarla; la previsione dello stanziamento di detti fondi per la statale 45 non deve essere letto come un trionfo, ma come una risposta necessaria e dovuta da parte delle istituzioni e degli enti competenti nell’ottica della salvaguardia della sicurezza dei cittadini e della conservazione delle nostre montagne, da tempo sottoposte ad un graduale spopolamento.

E’ da anni che i cittadini della Val Trebbia chiedono che siano adottati provvedimenti concreti per la messa in sicurezza della strada de qua, che versa, da sempre, in condizioni precarie; inoltre, a seguito dell’alluvione del settembre 2015 nonché dell’anno precedente, si è verificato un ulteriore aggravamento delle criticità della statale. Ora un primo passo è stato fatto, ma non basta; non si deve più attendere che lo stato delle cose diventi quasi insanabile prima di provvedere. Il mio augurio è che, da oggi, sia prestata sempre regolare attenzione e cura alla statale 45, non con investimenti una tantum ed interventi spot o in emergenza, ma attraverso una manutenzione costante, perché la sicurezza delle persone non è un’esigenza saltuaria, perché una conservazione continua comporterebbe un risparmio di spesa.

La Statale 45 costituisce un percorso strategico di collegamento tra Piacenza e Genova; è percorsa quotidianamente dagli abitanti dei comuni della Val Trebbia per esigenze lavorative e, soprattutto nei mesi estivi, è una strada di interesse turistico per i meravigliosi paesaggi e per il magnifico fiume. Garantire la sicurezza di questa strada significa, oltre che salvaguardare l’incolumità delle persone, valorizzare la valle, non scoraggiare il turismo, aiutare gli esercizi commerciali, evitare lo spopolamento delle montagne – tutte necessità imprescindibili.

Gloria Zanardi Cons. Provinciale Piacenza

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.