Quantcast

Il Cadeo Carpaneto saluta il 2015 e guarda al 2016 ricco di programmi

Il presidente Mauro Veneziani: "Stagione positiva, nel nuovo anno avremo l'intera filiera maschile, oltre a collaborare con la nuova realtà rosa". Per lui, anche il prestigioso incarico di team manager della Viris Maserati Sisal Chiaravalli (dilettanti)

Più informazioni su

E’ tempo di bilanci in casa Cadeo Carpaneto, società ciclistica piacentina che saluta il 2015 sui pedali e guarda alle nuove sfide dell’anno solare alle porte.

Il motore è sempre acceso, con la continuità delle gare garantita da ciclocross e pista, mentre in parallelo proseguono a pieno ritmo i programmi per la nuova stagione. A fare il punto della situazione è il presidente Mauro Veneziani, con l’analisi che parte dalla stagione 2015 appena conclusa.

“E’ andata bene – commenta il massimo dirigente del sodalizio piacentino – il settore femminile ha disputato un’ottima stagione, condita da successi, piazzamenti e anche dalle tre maglie regionali (due su strada con Prisca Savi e Silvia Zanardi e una su pista con Valentina Iaccheri). Anche negli Esordienti siamo stati presenti con diversi piazzamenti e qualche vittoria”.

L’annata 2015 ha visto il Cadeo Carpaneto intraprendere la stimolante collaborazione con l’Aspiratori Otelli dando vita alla formazione Juniores in società plurima targata Aspiratori Otelli Mastercrom Cadeo Carpaneto Cimme.

“E’ stata molto positiva – aggiunge Veneziani – anche perché è nato un rapporto di amicizia importante e per questo ringrazio Giancarlo Otelli, un dirigente di altissimo livello. Sul versante agonistico, abbiamo conquistato una vittoria con Pasquale Abenante e tanti podi e presenze nei primi dieci con una formazione composta per la grande maggioranza da atleti al primo anno in categoria”.

Non è mancata nemmeno l’attenzione verso i più piccoli. “I Giovanissimi hanno conquistato il terzo posto nella graduatoria provinciale del Paola Scotti; inoltre, abbiamo instaurato la collaborazione per la scuola di ciclismo a Busseto, che porteremo avanti anche nel 2016. A livello  provinciale, siamo stati premiati come la miglior società con più punti conquistati su strada e pista”. Sul versante organizzativo, spicca la Giornata Rosa -1° Trofeo Bft Burzoni a giugno a Carpaneto.

“E’ stato – osserva Veneziani – un grande successo, con più di 300 atlete arrivate nel nostro paese, oltre alla nazionale azzurra juniores. Anche la gara per Giovanissimi ha riscosso partecipazione e buona riuscita”.

Come sarà impostata la stagione 2016?
“I Giovanissimi saranno seguiti dal direttore sportivo Gino Malvermi e dal vice presidente Cesare Naturani. Stiamo lavorando per allargare la rosa degli Esordienti, mentre avremo quattro ragazzi che correranno nella categoria Allievi. Per quanto riguarda la formazione Juniores, ci sarà sempre la società plurima con l’Aspiratori Otelli, con sei nostri tesserati nella rosa di 14 atleti”.

E il femminile?
“Le ragazze confluiranno in una società di nuova costituzione nel Piacentino, con cui rimarrà un rapporto di collaborazione. La scelta porta con sè diversi vantaggi: innanzitutto, molte ragazze con noi quest’anno continueranno a far gruppo e inoltre ci sarà la possibilità di far praticare nuovamente il ciclismo rosa sul territorio, oltre ad attrarre ragazze da altre province. Questo permetterà di proseguire un percorso che avevamo intrapreso in questi anni e sono sicuro che il loro 2016 sarà molto positivo. Contemporaneamente, il Cadeo Carpaneto potrà concentrare gli sforzi sul settore maschile, dove avremo tutte le categorie e dove saremo l’unica formazione piacentina a presentare una squadra juniores. Inoltre, nel 2016 ci sarà una collaborazione ancora più forte con la Viris Maserati Sisal Chiaravalli (dilettanti), dove ricoprirò il ruolo di team manager. Questo accrescerà gli orizzonti di una filiera ciclistica maschile ancora più completa”.

Mauro Veneziani continuerà a ricoprire anche la carica di presidente del Cadeo Carpaneto, affiancato come nel 2015 dai vicepresidenti Paolo Amani e Cesare Naturani.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.