Quantcast

Logistica, uno sportello contro illegalità e lavoro nero a Piacenza e Castello foto

Il presidio, che si propone di diffondere la cultura della legalità nell'area dei trasporti e di mettere in contatto istituzioni, associazioni, sindacati, studenti, studiosi, professionisti e gruppi di cittadini per promuovere la legalità contro le mafie, approderà proprio nell'area cittadina del polo logistico nella prossima primavera. 

Più informazioni su

Inaugurato a Piacenza lo sportello “Infiltrazioni Legali” dedicato ai lavoratori della Logistica e promosso da Filt Cgil e Libera.

L’iniziativa è stata presentata oggi, lunedì 21 dicembre, alla Camera del Lavoro, dove si è tenuto un convegno dedicato proprio al futuro del settore, particolarmente strategico per il mondo del lavoro locale. Il presidio, che si propone di diffondere la cultura della legalità nell’area dei trasporti e di mettere in contatto istituzioni, associazioni, sindacati, studenti, studiosi, professionisti e gruppi di cittadini per promuovere la legalità contro le mafie, approderà proprio nell’area cittadina del polo logistico nella prossima primavera.

In merito sono già in corso trattative con il Comune, che dovrebbe mettere a disposizione un’area verde di sua proprietà, e l’iniziativa punta ad estendersi anche Castelsangiovanni. “Vogliamo essere un punto di riferimento per i lavoratori e valorizzare gli aspetti positivi del settore” spiega il segretario provinciale della Filt Cgil, Floriano Zorzella, “e nel contempo ‘stoppare’ fenomeni che appartengono alla dinamica della logistica anche a Piacenza, come l’evasione, stipendi non corretti, sfruttamento del lavoro e lavoro nero”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.