Mercato immobiliare, le compravendite a Piacenza fanno segnare +4,1 nel primo semestre 2015

Il mercato immobiliare residenziale in Emilia-Romagna conferma il trend positivo del 2014 anche nel primo semestre del 2015. E’ questa l’indicazione di sintesi fornita dall’OMI (Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate)

Più informazioni su

Ancora un segno più per le compravendite in Emilia-Romagna
I dati dell’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate – Guarda la tabella
 
Il mercato immobiliare residenziale in Emilia-Romagna conferma il trend positivo del 2014 anche nel primo semestre del 2015. E’ questa l’indicazione di sintesi fornita dall’OMI (Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate) in collaborazione con gli uffici provinciali Territorio di Bologna e Modena.

A livello regionale si registra infatti un aumento del 3,1% delle compravendite nel periodo gennaio-giugno 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014, con 17.686 “transazioni normalizzate registrate”. Dati che rafforzano l’andamento positivo delle compravendite in Emilia-Romagna registrato nel 2014, dopo alcuni anni di decremento. A livello provinciale, con la sola eccezione di Parma (-6,1%), il quadro delle transazioni riflette il trend positivo regionale: le restanti provincie vanno dal +1% di Reggio Emilia al +6,5% di Bologna, che fa registrare la performance migliore in regione nella prima metà del 2015. Piacenza fa registrare un più 4,1 % nel periodo considerato.

In calo, invece, le quotazioni immobiliari: la quotazione media di un immobile in regione, stimata a fine giugno 2014 in 1.640 euro al metro quadro si attesta a fine giugno 2015 sui 1.580 euro.
 

Province Intera Provincia Capoluoghi Non Capoluoghi
NTN I sem 2015 Var % NTN
I sem 2015 / I sem 2014
Quota % NTN Regione NTN I sem 2015 Var % NTN
I sem 2015 / I sem 2014
Quota % NTN Regione NTN I sem 2015 Var % NTN
I sem 2015 / I sem 2014
Quota % NTN Italia
Bologna 4.897 6,5% 27,69% 2.213 1,7% 30,69% 2.684 10,8% 25,62%
Ferrara 1.359 5,7% 7,68% 524 6,7% 7,26% 835 5,1% 7,97%
Forlì 1.289 3,7% 7,29% 363 -8,2% 5,03% 926 9,3% 8,84%
Modena 2.621 1,5% 14,82% 734 -7,6% 10,18% 1.887 5,6% 18,01%
Parma 1.882 -6,1% 10,64% 1.006 -7,6% 13,95% 876 -4,3% 8,36%
Piacenza 1.134 4,1% 6,41% 459 5,8% 6,36% 675 3,0% 6,44%
Ravenna 1.618 5,9% 9,15% 749 8,1% 10,39% 869 4,1% 8,30%
Reggio Emilia 1.792 1,0% 10,13% 684 -2,1% 9,49% 1.108 3,0% 10,58%
Rimini 1.095 4,6% 6,19% 479 -4,9% 6,64% 617 13,3% 5,89%
Emilia Romagna 17.686 3,1% 100,00% 7.210 -0,9% 100,00% 10.476 6,1% 100,00%

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.