Quantcast

Parcometri, Lega: “Tariffe irrazionali in zona stazione”

«La tariffa minima dei parcometri di via La Primogenita, via dei Mille, viale Il Piacentino, via Abbadia, via Giarelli e tutte le arterie stradali dei dintorni è di un euro per la prima ora. È assurdo –evidenzia il Carroccio - che chi deve lasciare l’auto in sosta per un tempo nettamente inferiore sia costretto a sostenere il costo di un’ora.

Più informazioni su

 “La risposta dell’amministrazione comunale di Piacenza ai problemi della zona della stazione? Vessare gli automobilisti con gabelle irrazionali”.
Lo sostiene la sezione cittadina della Lega Nord.

“La tariffa minima dei parcometri di via La Primogenita, via dei Mille, viale Il Piacentino, via Abbadia, via Giarelli e tutte le arterie stradali dei dintorni è di un euro per la prima ora”.

“È assurdo –evidenzia il Carroccio – che chi deve lasciare l’auto in sosta per un tempo nettamente inferiore sia costretto a sostenere il costo di un’ora. Si tratta di un provvedimento istituito al solo scopo di fare cassa, senza nemmeno portare una soluzione al problema del parcheggio dei pendolari, sempre al limite della capienza”.

“Il risultato è quello di vedere un gran numero di persone, la cui permanenza è inferiore all’ora, consegnare la ricevuta non ancora scaduta ai parcheggiatori abusivi. I quali, a loro volta, la cedono ad altri automobilisti in cambio di un’elemosina. Anche in questo modo si rinforzano la presenza di immigrati irregolari e il business che ruota intorno agli sbarchi”.

“Al contrario, l’amministrazione Dosi – propone la Lega – dovrebbe prevedere tariffe inferiori a quella obbligatoria di un’ora, in modo da alleggerire i costi a carico dei cittadini, ridurre le soste dove non consentite e limitare le attività illegali dei clandestini”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.