Pedoni investiti, a Piacenza incidenti in calo (-6,4%)

Tra il 2013 e il 2014 in Emilia-Romagna gli incidenti con investimento di pedone sono aumentati del 4,6%, mentre gli incidenti stradali sono diminuiti del 3,7%. A dirlo sono i numeri elaborati del Centro Studi Continental su dati Istat

Più informazioni su

Tra il 2013 e il 2014 in Emilia-Romagna gli incidenti con investimento di pedone sono aumentati del 4,6%, mentre gli incidenti stradali sono diminuiti del 3,7%. A dirlo sono i numeri elaborati del Centro Studi Continental su dati Istat.

La provincia emiliano-romagnola in cui l’aumento degli incidenti con investimento di pedone è stato maggiore è Rimini (17%), seguita da Parma (10,9%), Modena (8,9%), Bologna (6,2%), Reggio Emilia (3,8%) e Ferrara (1,3%).

A Forlì-Cesena, invece, vi è stato un calo (-12,3%), così come a Piacenza (da 109 a 102 incidenti, -6,4%) e a Ravenna (-1,5%). L’incidenza degli incidenti con investimento di pedoni sul totale in Emilia-Romagna era dell’8,5% nel 2013 ed è passata al 9,3% nel 2014, con una crescita di 0,8 punti percentuali. 

Sempre tra il 2013 al 2014 in Italia gli incidenti stradali con investimento di pedone sono aumentati del 2,8%, mentre gli incidenti stradali in generale sono diminuiti del 2,3%.

L’elaborazione del Centro Studi Continental fornisce anche un prospetto regionale dei dati. Ne risulta che tra il 2013 ed il 2014 la regione in cui vi è stato il maggior aumento del numero di incidenti con investimento di pedoni è la Lombardia (+10,6%), seguita da Piemonte (10,4%) e Campania (6,3%). Così come è giusto evidenziare i dati negativi, però, è altrettanto importante rendere note le esperienze positive.

A questo proposito è da sottolineare che vi sono alcune regioni in Italia in cui il numero di incidenti che coinvolgono i pedoni fra il 2013 e il 2014 non è aumentato, ma anzi è diminuito. In particolare sono da citare Lazio (-3,9%), Sicilia (-4,4%), Puglia (-5%), Abruzzo (-5,2%), Sardegna (-9,7%), Marche (-10,2%), Valle D’Aosta (-13,5%) e Basilicata (-22%).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.