Quantcast

Sabato a Castello taglio del nastro per la sala operatoria virtuale

L’Area di Simulazione Clinico Organizzativa rappresenta la fase di start up di un’attività dedicata alla formazione del personale sanitario che l’Ausl intende sviluppare in modo permanente nel corso dei prossimi anni

Sarà inaugurata sabato mattina la sala operatoria virtuale all’interno dell’ospedale di Castelsangiovanni (Piacenza). L’Area di Simulazione Clinico Organizzativa, è l’innovativo progetto di ricerca scientifica e tecnologica sostenuto dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Si tratta di uno spazio altamente specializzato, dedicato alla formazione e all’addestramento del personale sanitario nella quale si utilizzerà la simulazione come tecnica di formazione.

Per la realizzazione del progetto, l’Azienda Usl di Piacenza ha utilizzato gli spazi del blocco operatorio dell’ospedale di Castel San Giovanni, all’interno di una sala operatoria in un contesto di assoluta realtà.

L’Area di Simulazione Clinico Organizzativa rappresenta la fase di start up di un’attività dedicata alla formazione del personale sanitario che l’Ausl intende sviluppare in modo permanente nel corso dei prossimi anni.

Verranno organizzate attività formative in simulazione in cui saranno ricreati scenari clinici realistici utilizzando sofisticati manichini in grado di riprodurre i segni fisiologici normali e patologici e di rispondere ai trattamenti.

L’elevato realismo dello scenario consentirà ai partecipanti (medici, infermieri e altri professionisti sanitari) di sentirsi “immersi” in una vera condizione clinica, potenziando l’apprendimento e sviluppando sia abilità tecniche sia non tecniche quali capacità di comunicazione, lavoro in team, leadership e decision-making.

La simulazione offre la possibilità di mettere in atto procedure ad alto rischio che possono essere ripetute più volte per consentire ai discenti di migliorare le proprie performance. Rari eventi critici possono essere ricreati, addestrando il personale a gestirli efficacemente e tempestivamente.

La simulazione è considerata una delle più efficaci leve formative, in grado di indurre gli operatori sanitari ad adottare modelli comportamentali ispirati alla massima sicurezza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.