A Piacenza Expo una due giorni per collezionisti con Pantheon foto

Saranno un centinaio gli espositori presenti che animeranno le due giornate di fiera proponendo una grande varietà di francobolli di tutto il mondo con il focus sull’area italiana, svizzera austriaca e tedesca e numerose monete e banconote di vari periodi

Più informazioni su

Il 29 e 30 gennaio, l’universo del collezionismo troverà una vera capitale al quartiere fieristico di Piacenza Expo, grazie alla 34^ edizione di Pantheon storico appuntamento dedicato alla numismatica, alla filatelia e al collezionismo ed occasione d’incontro e scambio di opinioni tra gli appassionati di articoli vari di collezionismo. 

Saranno un centinaio gli espositori presenti che animeranno le due giornate di fiera proponendo una grande varietà di francobolli di tutto il mondo con il focus sull’area italiana, svizzera austriaca e tedesca e numerose monete e banconote di vari periodi.

Non è solo in tempi recenti che i collezionisti hanno iniziato a raccogliere e conservare monete, già Petrarca o Cosimo de’ Medici, sentirono la necessità di collezionarle come testimonianza diretta del passato e come spunto di proprio approfondimento artistico e culturale.

A Pantheon si potranno trovare anche moltissime cartoline, telecarte, libri, stampe e “santini”. Oggi gli appassionati di quest’ultimo settore del collezionismo cartaceo sono moltissimi.

Forse però non tutti conoscono il termine filiconia. Il termine è un neologismo coniato da Attilio Gardini, un collezionista e cultore di immaginette religiose, nel 2006, unendo i termini greci filos(amante) ed eicon (immagine), e sta ad indicare semplicemente il collezionismo di immaginette religiose.

Se questo tipo di collezionismo è esploso negli anni 80, i collezionisti esistevano molto tempo prima. Non a caso i francesi di Saint-Sulpice misero sul mercato degli splendidi album di Images religieuses.

Nella giornata di sabato 29  gennaio tornerà anche  Frankie, un  manichino rivestito di francobolli. Frankie è ambasciatore della filatelia con una missione: attirare l’attenzione dei ragazzi (e non solo) sul francobollo e sul mondo filatelico in genere. 

Diversi come sempre gli annulli postali speciali che verranno emessi dal Circolo Culturale Filatelico e Numismatico di Piacenza e da Dario Fratar per Diabolik e Pinocchio. Per quanto riguarda gli eventi collaterali a Pantheon saranno esposti alcuni plastici, di collezionisti privati, realizzati con i famosi mattoncini ed allestite, a cura dell’espositore Dario Fratar.

Le rassegne:
Mostra Cartoline Kover Kollection “800 Copertine 800 Cartoline” che riproducono tutte le copertine del mitico personaggio del fumetto italiano oltre a disegni inediti e francobolli. “Pinocchio incontra i bambini” con la presenza del disegnatore Francesco Triscari.

Per celebrare il famoso burattino sono stati realizzati  un calendario in edizione limitata, dieci cartoline, e quattro chiudi lettere con annullo meccanografico. Sabato 29 gennaio saranno presenti per autografi e dediche anche i disegnatori Giorgio Montorio disegnatore ufficiale della Casa Editrice Astorina di Diabolik ,  Fernando Caretta e  Beniamino Delvecchio. 

Pantheon aprirà al pubblico con ingresso gratuito venerdì 29 gennaio dalle 11 alle 18 e sabato 30 gennaio dalle 9 alle 17.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.