Quantcast

A spasso con la carta d’identità falsa, 25enne finisce in manette

Arrestato per fabbricazione e possesso di documenti falsi grazie allo zelo dei poliziotti delle volanti della questura di Piacenza, che hanno sottoposto la carta d'identità dello straniero ad un accurati accertamenti. 

Arrestato per fabbricazione e possesso di documenti falsi grazie allo zelo dei poliziotti delle volanti della questura di Piacenza, che hanno sottoposto la carta d’identità dello straniero ad un accurati accertamenti. E’ accaduto nella serata di domenica 24 gennaio: gli agenti hanno incrociato due persone sospette all’angolo tra via Santa Franca e via San Siro e le hanno fermate per un controllo. 

Nel corso degli approfondimenti si sono accorti che la carta d’identità romena, in uso ad uno dei due, presentava diverse incongruenze, a partire dalla presunta data di nascita del soggetto, riportata con due volte con riferimenti diversi.

I poliziotti hanno quindi analizzato il documento con la lampada ad ultra violetti, scoprendo che il colore e la fluorescenza erano diverse da quelle dei documenti romeni. 

Portato in questura, il giovane ha continuato ad affermare di essere cittadino romeno, ma dal fotosegnalamento è emerso che si trattava di un 25enne moldavo, con precedenti per reati contro il patrimonio e la persona. Dato che la foto presente sulla carta d’identità fasulla corrispondeva alla sua identità è stato arrestato sia per fabbricazione che per possesso di documenti falsi.

Sarà processato per direttissima. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.