Quantcast

Africa Mission, i ragazzi ugandesi verso Roma per salutare Papa Francesco

È giunto quasi al termine il viaggio dei 12 giovani provenienti dalla regione del Karamoja (Uganda) e ospiti di Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo

Più informazioni su

È giunto quasi al termine il viaggio dei 12 giovani provenienti dalla regione del Karamoja (Uganda) e ospiti di Africa Mission – Cooperazione e Sviluppo.

Dopo l’ultima tappa a Orbetello, martedì 19 gennaio arriveranno a Roma dove mercoledì 20 incontreranno Papa Francesco durante l’udienza generale. Un incontro quello con Francesco che regalerà ai giovani ugandesi un’altra forte emozione.

A Piacenza il gruppo si è fermato due settimane, una prima nel mese di dicembre, al loro arrivo, mentre la seconda tra l’11 e il 16 gennaio. In questa settimana sono stati tanti gli impegni piacentini: un primo incontro con gli studenti dell’Istituto Agrario “Raineri – Marcora”, la registrazione dei loro canti tradizionali presso la sala d’incisione Elfo Studio, e poi ancora l’incontro a Castel San Giovanni con 550 studenti dell’Istituto Comprensivo “A. Volta”, dove dopo la dimostrazione proposta dai ragazzi karimojong con le loro danze e i loro ritmi africani, anche i giovani studenti del Volta si sono esibiti tra un “imagine” di John Lennon e poi “La canzone del Sole” di Battisti, con un finale rap molto apprezzato dai ragazzi ugandesi.

Un vero e proprio scambio di cultura e tradizioni tra giovani della stessa età, ma di Paesi completamente diversi. L’incontro si è poi concluso con un confronto tra i giovani e il saluto della dirigente scolastica Maria Luisa Giaccone.

Altre due tappe significative sono state venerdì 15 gennaio a Varese sulla tomba di don Vittorione, dove tutta la comunità ha vissuto un momento molto toccante, e l’incontro con la comunità di Mede (Pavia) dove negli anni ’80 Don Vittorione recuperava i sacchi di riso per rispondere all’emergenza fame. Domenica la partenza per Orbetello, un ultimo saluto al mare e poi Roma, da dove giovedì 21 gennaio il gruppo ripartirà per l’Uganda.

«Per questi giovani, il viaggio in Italia e stato un sogno, un’esperienza che li ha aiutati a toccare con mano alcune realta che avevano solo immaginato, e il fatto che questo progetto si realizzi proprio in occasione dell’Anno Santo della Misericordia, e un segno della provvidenza, l’occasione irripetibile per celebrare il Giubileo a Roma insieme a Papa Francesco, che nel recente viaggio in Uganda, ha toccato i loro cuori», conclude don Maurizio Noberini, presidente di Africa Mission.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.