Quantcast

Alluvione, la commissione: “Il Comune ha seguito il protocollo”

La relazione della commissione scagiona quindi il Comune, puntando allo stesso tempo il dito contro il protocollo di emergenza, ritenuto inadeguato rispetto alla portata dell’evento

Più informazioni su

“Le strutture e gli operatori comunali hanno rispettato il protocollo di emergenza agendo sulla base delle informazioni in quel momento messe a loro disposizione”.

Sono le conclusioni della commissione speciale d’inchiesta, presieduta da Paolo Garetti (Movimento Civico Sveglia) e istituita lo scorso 29 settembre per accertare eventuali responsabilità sull’allagamento delle frazioni cittadine di Roncaglia e Borghetto a seguito dell’alluvione.

La relazione della commissione scagiona quindi il Comune, puntando allo stesso tempo il dito contro il protocollo di emergenza, giudicato inadeguato rispetto alla portata dell’evento.

Sotto accusa in particolare il sistema di comunicazione dell’emergenza, tramite sms e fax, ritenuto “non sufficientemente sicuro, né adeguatamente affidabile”; a questo proposito, nel considerare necessario un potenziamento del numero degli addetti all’emergenza, la commissione sottolinea anche l’urgenza di una “comunicazione automatizzata e organizzata attraverso i nuovi sistemi telematici”, citando il modello sperimentale di protocollo di emergenza presentato dal Coordinatore Provinciale Anci Raffale Veneziani che “ha riscosso approvazione dalle autorità competenti che ne hanno verificato la efficacia ed efficienza”.

Nuovo protocollo che non può però prescindere dalla messa in atto di interventi strutturali sul territorio, come l’innalzamento degli argini “secondo modelli di piena a periodicità minore ed aggiornata alla portata degli eventi più recenti” e i controlli della pulizia dei canali, dei rivi e delle zone golenali di deflusso “coinvolgendo i Consorzi di Bonifica nella manutenzione e adeguamento dei propri rivi irrigui e di scarico”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.