Corso musicale al Respighi: convenzione con il Conservatorio. Sabato Open Day 

Novità per il prossimo anno scolastico al Liceo Respighi grazie all'accordo con il Nicolini. Sabato prossimo il conservatorio apre le porte agli studenti. 

Corso di studi musicale al liceo Respighi di Piacenza grazie alla convenzione siglata con il conservatorio Nicolini: è una delle novità annunciate oggi nella sede di via Santa Franca,  dove il presidente Daniele Cassamagnaghi e la docente Patrizia Bernelich hanno presentato l’Open Day (scarica il programma qui) di sabato 23 gennaio, dedicato a tutti i ragazzi che devono scegliere il futuro percorso scolastico.

La giornata sarà aperta dal coro della scuola media Nicolini, guidato dal maestro Giorgio Ubaldi, in collaborazione con l’orchestra della professoressa Alessandra Capelli.

A seguire, una serie di esibizioni corali di vari licei della città: Respighi, Colombini,, Cassinari e Gioia. Il ricco programma proseguirà nel pomeriggio, con la presentazione dei lavori delle classi di composizione e improvvisazione del conservatorio, sostenuti dal “Collettivo 21”. Contemporaneamente, a partire dalle 14.30, squilli di corni daranno ufficialmente il via all’Open Day 2016; a seguire, una vera e propria passerella musicale per tutte le classi del conservatorio che, come da programma, si esibiranno per tutto il pomeriggio.

Il conservatorio inoltre, organizza corsi di propedeutica per bambini di scuola elementare (iscrizioni ancora aperte) ogni venerdì pomeriggio, tenuti dal maestro Cordiano. 

Tra le novità di quest’anno spicca la convenzione stipulata tra il conservatorio piacentino e il liceo scientifico Respighi: un nuovo corso di studi a carattere musicale prenderà il via dall’anno scolastico 2016/2017.  “Fino ad ora gli accordi col conservatorio erano stati presi solo dalle scuole medie Nicolini e Calvino, senza coinvolgere alcuna scuola superiore – spiega la preside del Respighi, Simona Favari -; ora, questo nuovo curriculum liceale prevede la formazione di classi composte esclusivamente da giovani musicisti, che possono essere studenti o meno del conservatorio”.

A tutti sarà data la possibilità di uscire un’ora prima da scuola, per favorire il coordinamento tra gli studi musicali e quelli prettamente scolastici: queste ore saranno utilizzate dagli allievi del conservatorio, per frequentare le loro lezioni, mentre per gli altri saranno organizzati laboratori musicali. “Gli studenti potranno proseguire il percorso di studi al Respighi a prescindere dai risultati ottenuti al conservatorio; quest’ultimi, anche se negativi, non bloccheranno l’accesso alla classe successiva del liceo” aggiunge la vice preside Maria Rita Guglielmetti
 
Le iscrizioni saranno aperte da venerdì 22 gennaio.   

Daniela Tucci

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.