Quantcast

Lpr volley, con Monza test utile (3-1)

Piacenza ha la meglio nell’amichevole contro Monza vincendo 3 a 1 e tornando in campo dopo la sosta natalizia.

Più informazioni su

LPR VOLLEY PIACENZA – GI GROUP MONZA 3-1 (23-25, 25-23, 25-21, 25-22)
Lpr Piacenza: Kohut 13, Ter Horst 14, Papi (L), Sedlacek 10, Patriarca 7, Lampariello (L), Zlatanov 24, Tavares 6. N.E. Tencati, Cottarelli All. Giuliani
Gi Group Monza: Sala 6, Daldello 2, Galliani 17, Mercorio 4, Rizzo (L), Botto 12, Beretta 14, Gao 9. N.E. Copelli, Brunetti (L), Zanatta All. Vacondio

Piacenza ha la meglio nell’amichevole contro Monza vincendo 3 a 1 e tornando in campo dopo la sosta natalizia. Giuliani schiera Tavares al palleggio, Kohut e Patriarca al centro, Ter Horst opposto, Zlatanov e Sedlacek di banda e Lampariello con Papi che si alternano da libero.

Nel primo set, Piacenza approfitta di alcune disattenzioni nel campo di Monza e si porta subito avanti provando a scappare via (9-5). Gli ospiti, con una formazione rimaneggiata complice le diverse assenze, è brava a recuperare e a sorpassare i padroni di casa (9-10). La seconda parte del parziale è combattuta punto a punto ma è Monza ad avere la meglio (23-25).

Nel secondo parziale è Monza che parte subito forte (0-3); Zlatanov e compagni però non si perdono d’animo e rientrano subito in partita: un ace di Ter Horst porta, infatti, la Lpr avanti 5 a 4. Gli ospiti si rifanno sotto e un ace di Botto li riporta avanti (8-9) ma due muri di Kohut riportano i biancorossi di nuovo in vantaggio (14-13). Zlatanov chiude il set in favore di Piacenza.

Piacenza parte bene nel terzo parziale (3-1): gli uomini di Giuliani riescono a rimanere in vantaggio per tutto il tempo portandosi sul +5 con un ace di Zlatanov (18-13). Un errore di Sala chiude il parziale in favore di Piacenza (25-21).

Quarto set che vede i padroni di casa in difficoltà nei primi scambi: Monza è brava ad approfittare degli errori di Piacenza e si porta sul +4 (6-10). La Lpr torna in partita guidata dal suo capitano che porta le due squadre in parità con un bel ace (12-12). Le due squdre combattono punto a punto ma Piacenza con un muro di Patriarca si porta a casa la partita (25-22).

Alberto Giuliani (allenatore Lpr Piacenza): “È stato un test molto utile, nonostante le tante assenze e gli infortuni. Dobbiamo continuare così con questo ritmo”.

G.C.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.