Quantcast

Piacentini sempre più “vecchi”: il 24% è over 65, oltre 4mila gli ultra 90enni

Il territorio provinciale occupa il secondo posto in Emilia Romagna per “anzianità”: 1 piacentino su 4 ha più di 65 anni, ben 71mila e 49 persone su una popolazione di 288mila 620. 

Più informazioni su

Piacenza e provincia sempre più “vecchie” con un quarto dei residenti oltre la soglia dei 65 anni. Una nota positiva per il territorio, dove evidentemente l’aspettativa di vita è in crescita, ma anche un impegno maggiore per servizi sanitari e socio assistenziali.

L’età dei piacentini emerge dal rapporto “Il servizio sanitario dell’Emilia Romagna, le strutture, la spesa, le attività 2014”, pubblicato sul portale della Regione.

Il territorio provinciale occupa il secondo posto in Emilia Romagna per “anzianità”, secondo solo a Ferrara, salda al vertice della classifica; ben il 24,6% dei piacentini è over 65 (nel 2013 era il 24,5%), in tutto 71mila 049 persone su una popolazione complessiva di 288mila 620.  Un dato che supera la media nazionale dove i rappresentanti della terza età rappresentano il 21,7%.

Entrando maggiormente nel dettaglio i 75enni, e oltre, sono ben 38mila 165 (il 13,2% dei piacentini), gli 80enni e oltre 23mila 494 (pari all’8,1%), mentre i “super nonni”, ovvero chi ha superato il traguardo dei 90 anni, è l’1,5%, in tutto 4mila 376 residenti.

Nel 2014 la spesa del Servizio sanitario regionale è stata di 8,6 miliardi di euro. La spesa pro-capite è stata di 1.940,61 euro. La sintesi del rapporto evidenzia la diminuzione dei tempi medi di pagamento ai fornitori della sanità e della spesa farmaceutica territoriale e i risultati positivi della dei programmi di screening per la prevenzione dei tumori.

Aumentano invece le persone in assistenza domiciliare in Emilia Romagna: 102mila 947 nel 2014, rispetto alle 102mila 531 del 2013. E aumentano i posti residenziali e semiresidenziali convenzionati per l’assistenza a persone anziane, con disabilità, con disagio psichico, con dipendenze patologiche: 30mila 475 nel 2014 (erano 30.057 nel 2013). Cresce il numero di persone adulte e di minori seguiti dai servizi di salute mentale: 78.605 gli adulti nel 2014 (erano 78.111 nel 2013), 50.734 i minori (48.578). Sono in aumento anche le persone seguite
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.