Quantcast

Bus, di nuovo in vendita a Piacenza gli abbonamenti a tariffa agevolata

Le tessere sono acquistabili presso la biglietteria Seta di Piazza Cittadella. In vigore i nuovi requisiti regionali e le integrazioni disposte dal Comune di Piacenza

Più informazioni su

Presso la biglietteria Seta di Piazza Cittadella a Piacenza è stata riaperta la vendita degli abbonamenti annuali a tariffa agevolata “Mi Muovo Insieme”, riservati ad anziani, disabili, famiglie numerose, rifugiati e richiedenti asilo.

Gli utenti piacentini possono quindi acquistare tutte le tipologie di abbonamenti annuali agevolati (urbani, extraurbani e cumulativi urbano+extraurbano), la cui emissione era stata temporaneamente sospesa da Seta per consentire l’adeguamento della modulistica necessaria e della procedura operativa.
 
AGEVOLAZIONI INTRODOTTE DAL COMUNE DI PIACENZA – I residenti nel comune di Piacenza possono ottenere gli abbonamenti agevolati “Mi Muovo Insieme” a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle previste dalla delibera regionale 1982/2015, grazie ad ulteriori esenzioni ed agevolazioni previste dall’Amministrazione comunale.

Ad esempio, le donne di età compresa tra 58 e 64 anni e gli uomini di 63 e 64 anni d’età (fasce d’età non più comprese nelle categorie regionali) con un ISEE del nucleo famigliare non superiore a 20.000 hanno diritto ad un abbonamento annuale urbano gratuito.

Per i residenti in altri comuni della provincia valgono invece i requisiti regionali: età minima di 63 anni per le donne e 65 anni per gli uomini, ISEE massimo di 15.000.
 
Agevolazioni aggiuntive sono previste anche per le famiglie numerose: per i residenti nel comune di Piacenza sono considerate tali quelle con almeno 3 figli ed un ISEE non superiore a 18.000. In questo caso ogni componente della famiglia potrà acquistare un abbonamento annuale urbano alla tariffa agevolata di 147 euro. Se invece i figli sono almeno 4 l’abbonamento annuale urbano è gratuito per ogni componente della famiglia.
 
L’abbonamento annuale urbano gratuito è concesso anche alle persone con disabilità grave (categorie dalla b alla j della delibera regionale) residenti nel comune di Piacenza, mentre per le categorie I e k (invalidi per cause di lavoro con invalidità superiore al 50% e invalidi civili con riduzione capacità lavorativa non inferiore ai 2/3) l’abbonamento annuale urbano avrà un costo di 147 euro.

Per tutte queste categorie, inoltre, il Comune di Piacenza ha previsto la gratuità rispetto alla quota urbana degli abbonamenti cumulativi urbano+extraurbano: il richiedente dovrà quindi corrispondere solo la quota relativa alla tratta extraurbana prescelta.

Al momento dell’acquisto occorre sottoscrivere e compilare il modulo della categoria di appartenenza: è necessario presentarsi muniti di codice fiscale e documento di identità in corso di validità.

Per gli anziani e le famiglie numerose è obbligatorio allegare copia del modulo ISEE. In caso di richieste per invalidità è indispensabile presentare apposita documentazione aggiornata.

Le tessere agevolate per rifugiati, richiedenti asilo, vittime di tratta di essere umani e grave sfruttamento potranno essere emesse solo presentando la specifica richiesta prodotta dai servizi sociali dei comuni di residenza o domicilio.
 
ANZIANI OVER 65 RESIDENTI A PIACENZA: CONFERMATO IL BUS GRATUITO PER TUTTO IL 2016
– Le agevolazioni tariffarie di cui sopra non sono da confondersi con la gratuità del bus concessa dal Comune di Piacenza a tutti i cittadini residenti con più di 65 anni di età (indipendentemente dal reddito).

Per questa categoria è già stata riconosciuta l’estensione dell’agevolazione per tutto il 2016: le tessere già emesse avranno valore fino al prossimo 31 dicembre, mentre coloro che compiranno 65 anni nei prossimi mesi, riceveranno direttamente a casa una lettera con tutte le indicazioni per richiedere l’abbonamento gratuito.
 
“MI MUOVO INSIEME”: NUOVI REQUISITI REGIONALI – I non residenti nel comune di Piacenza possono accedere alle agevolazioni previste dalla Delibera regionale 1982/2015, con nuovi requisiti rispetto al passato: il rilascio ed il rinnovo degli abbonamenti agli anziani (63 anni per le donne e 65 per gli uomini) è subordinato alla presentazione della certificazione ISEE ordinaria, non superiore a 15.000 per nucleo famigliare.

Le famiglie numerose (con almeno 4 figli) devono essere in possesso di certificazione ISEE ordinaria non superiore a 18.000. Agli utenti interessati Seta consiglia di informarsi preventivamente sulla sussistenza di tali requisiti ed attivarsi per il rilascio di detta certificazione prima di recarsi in biglietteria.
 
Tutte le informazioni dettagliate sugli abbonamenti agevolati, sulle modalità di acquisto e sulla documentazione necessaria per accedere alle agevolazioni previste sono disponibili su www.setaweb.it.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.