Croce Rossa dona oltre 18mila euro a tre comuni alluvionati  foto

Consegnato un assegno da 18mila 600 euro ai comuni di Farini, Ottone e Cortebrugnatella per la ricostruzione delle strutture del territorio in seguito ai danni dell’alluvione dello scorso settembre.

E’ stato consegnato stamattina, 8 febbraio alla presenza del commissario provinciale della Croce Rossa di Piacenza Alessandro Guidotti, un assegno da 18mila 600 euro ai comuni di Farini, Ottone e Cortebrugnatella per la ricostruzione delle strutture del territorio in seguito ai danni dell’alluvione dello scorso settembre. I fondi sono stati raccolti grazie ad un evento, tenutosi a Croara, che ha fruttato più di 6mila euro, oltre alle generose donazioni private dei cittadini tramite il sito della Croce Rossa.

I tre comuni si divideranno la somma con 6mila 200 euro di incasso a testa, con la promessa di utilizzare l’importo per progetti locali.

Alla consegna degli assegni, avvenuta nella sede della Croce Rossa di Piacenza, hanno preso parte il sindaco di Cortebrugnatella Stefano Gnecchi, il sindaco di Farini Antonio Mazzocchi e la consigliera comunale di Ottone Gloria Zanardi.

Per cosa verranno spesi i soldi:

“ A Farini” – spiega Angelo Zanellotti, coordinatore della sede della Croce Rossa di Farini – “abbiamo pensato di destinare i fondi all’acquisto di un mezzo comunale, quale un pulmino, per il trasporto della popolazione”.

Ad Ottone, invece, l’importo sarà utilizzato per interventi a favore delle fasce più deboli della popolazione: tra i progetti, il ripristino del parco giochi per bambini rovinato dall’alluvione.

A Cortebrugnatella, invece, l’alluvione ha provocato molti danni alle strutture turistiche del paese, tra le quali i campi da calcio, i percorsi turistici di trekking lungo il Trebbia e il centro canoa: in attesa di fondi anche dalla regione, il sindaco Stefano Gnecchi promette di utilizzare la somma donatagli per ripristinare queste realtà del paese.

La Croce Rossa e i rappresentanti di Farini, Ottone e Cortebrugnatella ringraziano di cuore la cittadinanza per la loro generosità e vicinanza offerta sia negli immediati giorni post alluvione, sia in questi mesi successivi. 

Daniela Tucci

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.