Quantcast

“Rivoluzione” parcheggi all’ospedale. Lunedì parte il cantiere MAPPA foto

Rivoluzione parcheggi all'ospedale di Piacenza: lunedì 29 febbraio parte il cantiere di riqualificazione della viabilità del nucleo antico del Guglielmo Da Saliceto.

Rivoluzione parcheggi all’ospedale di Piacenza: lunedì 29 febbraio parte il cantiere di riqualificazione della viabilità del nucleo antico del Guglielmo Da Saliceto.

Lavori (dal costo di circa 300mila euro) che dovrebbero essere ultimati nell’arco dei prossimi due mesi e che trasformeranno completamente l’accessibilità e le aree di sosta per gli utenti. A spiegarlo il direttore generale dell’Ausl Luca Baldino, nella conferenza stampa indetta questa mattina per presentare nel dettaglio il progetto. 

SCARICA LE SLIDE

Cosa cambia? L’ingresso al nucleo antico non avverrà più da cantone del Cristo, ma solo da via Campagna, a lato della chiesa di San Giuseppe. Da Cantone del Cristo passeranno solo mezzi di emergenza e i veicoli aziendali.

Sono 65 i posti auto così ricavati: tutti gli utenti potranno accedere con il proprio veicolo e lasciare il proprio famigliare vicino al reparto, ma sostando al massimo per 30 minuti, fatta eccezione per alcune categorie, ad esempio chi deve sottoporsi a terapie di lunga durata. Sosta breve, quindi, non parcheggio. “Non sarà possibile posteggiare all’interno – precisa Baldino -, ma dovranno andare all’esterno dell’ospedale così da consentire a tutti di usufruire degli spazi. Anche i dipendenti dovranno parcheggiare fuori dall’ospedale”. I trasgressori saranno multati: sanzioni in arrivo per chi si fermerà oltre i 30 minuti consentiti, mentre chi parcheggia fuori dai posti assegnati vedrà arrivare il carro attrezzi. 

L’obiettivo è aumentare la sicurezza dei pedoni, garantire il  passaggio dei mezzi di emergenza e valorizzare il patrimonio artistico del nosocomio.

LA RIVOLUZIONE

Al termine dei lavori l’ingresso e l’uscita dei veicoli avverrà da via Campagna di fianco alla chiesa di San Giuseppe; da Cantone del Cristo, in via Taverna usciranno solo i mezzi di emergenza e i veicoli dell’Azienda Usl. 

1) Tutti gli utenti potranno entrare con il loro veicolo e portare il proprio familiare vicino al reparto

2) E’ consentita una breve sosta (30 min.) per accompagnare il familiare

3) Si parcheggerà  all’esterno dell’ospedale per permettere a tutti gli utenti di trovare posto

4) Si rientrerà in ospedale per riprendere il familiare

Inoltre vengono creati percorsi dedicati ai pedoni e istituite aree ad accesso controllato nelle quali entrano solo i mezzi autorizzati al trasporto pazienti

Il cantiere inizia lunedì 29 febbraio

Nella prima fase dei lavori, (2-3 settimane) l’ingresso e l’uscita dei veicoli avverrà in via Taverna – Cantone del Cristo

Sarà già necessario rispettare alcune regole:
1) Entrare con i veicoli privati solo per portare il proprio familiare vicino al luogo della prestazione

2) Sostare brevemente per accompagnare il familiare all’ambulatorio o al reparto

3) Parcheggiare  all’esterno dell’ospedale per permettere a tutti gli altri utenti di trovare posto

4) Rientrare in auto in ospedale per riprendere il familiare

Per garantire rispetto delle regole e uguali diritti per tutti è attivo un servizio di rimozione delle auto parcheggiate al di fuori degli spazi delimitati. L’accesso e il parcheggio sono sempre garantiti per i disabili e i pazienti che devono sottoporsi a terapie di lungo periodo

Per contenere i disagi:

      Nei punti di accesso agli ambulatori più frequentati, sarà potenziato e dislocato il servizio di accoglienza e trasporto (CIDAS)

       Sarà aumentata la presenza del personale di vigilanza IVRI

Dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16.30 sarà attivo il numero telefonico 0523 – 302424 per informazioni e dettagli
Per evitare il sovraffollamento di auto è stato predisposto il divieto di accesso e parcheggio delle auto private dei dipendenti. In questo modo, oltre 65 postazioni poste all’interno dell’ospedale saranno utilizzabili solo dagli utenti

 

LE SLIDES DEL PROGETTO

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.