Quantcast

S.Giovanni e S.Brigida, un appartamento per le persone in difficoltà

Il mini appartamento, chiamato "Casa Sangiovanni", è in grado di ospitare anche una piccola famiglia di 3-4 persone. Gli ospiti inizieranno un percorso di accoglienza, dopo un primo passaggio al centro di ascolto della Caritas Diocesana. Domenica l'inaugurazione

Più informazioni su

La parrocchia di San Giovanni e Santa Brigida a Piacenza apre le proprie porte alle persone in difficoltà. Un gesto di carità molto concreto: grazie ai contributi dei parrocchiani è stato ricavato un mini appartamento all’interno dell’oratorio della chiesa di San Giovanni, per ospitare persone in difficoltà.

In questi tempi di crisi non sono rari casi di fragilità sociale e lavorativa. Il mini appartamento, chiamato “Casa Sangiovanni”, vuole essere un porto sicuro in una tempesta che si spera possa essere transitoria.

Le persone che saranno ospitate inizieranno un percorso di accoglienza, dopo un primo passaggio al centro di ascolto della Caritas Diocesana.

Il piccolo appartamento è composto da una camera da letto, soggiorno con angolo cottura e servizi igienici, ed è in grado di ospitare anche una piccola famiglia di 3-4 persone.

Gli ospiti saranno chiamati a condividere un patto di servizio, contribuendo in base alle loro possibilità alle spese, oltre che alla cura dei locali, nel rispetto di un apposito regolamento.

“Questi locali – si legge nel volantino distribuito in questi giorni in parrocchia -, alla cui sistemazione hanno contribuito Caritas e la comunità di San Giovanni, possono rappresentare un momento di crescita attraverso l’esercizio della carità, in armonia con questo anno giubilare della Misericordia”.

L’inaugurazione si terrà domenica 28 febbraio alle 10 e 30, con la celebrazione della Santa Messa. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.