Sorprese a rubare nei centri commerciali, nelle borse 450 euro di prodotti 

I carabinieri sono prima intervenuti in un centro commerciale alla periferia della città, per due donne, colte sul fatto dai vigilanti mentre tentavano di allontanarsi dopo aver saccheggiato gli scaffali.

Più informazioni su

Taccheggiatrici in azione sorprese nei centri commerciali di Piacenza, con un bottino complessivo, tra cosmetici e vestiti, dal valore di 450 euro.

E’ accaduto venerdì 12 febbraio: i carabinieri sono prima intervenuti in un centro commerciale alla periferia della città, per due donne, colte sul fatto dai vigilanti mentre tentavano di allontanarsi dopo aver saccheggiato gli scaffali.

Si tratta di due moldave 30enni, residenti a Piacenza avevano rubato prodotti per l’igiene e cosmetici, rimuovendo le placche anti taccheggio e  nascondendoli in alcune borse, per un valore pari a 250 euro. Entrambe sono state arrestate per furto aggravato, ma poiché incensurate, sono state rimesse in libertà, come disposto dal pubblico ministero. 

La stessa scena si è replicata alle 18.30 in un altro punto vendita cittadino: una moldava di 28 anni è stta a sua volta “beccata” con prodotti vari e vestiti, rubati al negozio, dal valore di circa 200 euro. La donna, irregolare sul territorio nazionale e in stato interessante, è stata denunciata a piede libero per furto aggravato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.