Bergonzi (Pd): “Tribunale, grave carenza organico magistrati. Il Ministro intervenga”

"Con l'attuale scopertura - afferma il deputato - Piacenza precipita all'ultimo posto in Emilia Romagna e presenta una situazione ben più grave che in tutti gli altri territori"

Più informazioni su

“La carenza dell’organico dei Magistrati presso il Tribunale e la Procura della Repubblica di Piacenza è sempre più grave”.

Lo afferma il deputato piacentino del Pd Marco Bergonzi, che chiede l’intervento del Ministro della Giustizia Andrea Orlando.

“Già di partenza – spiega -, se gli organici fossero al completo, il confronto con tutte le altre sedi di uffici giudiziari dell’Emilia Romagna vedrebbe Piacenza tra le sedi con meno Magistrati in organico: si passa infatti da un Magistrato assegnato ogni 10.000 abitanti a Bologna, ad uno ogni 14.000 a Modena, per salire ad uno ogni 18.000/19.000 a Ferrara,Ravenna, Rimini e Forlì, fino ad arrivare a Reggio Emilia, Parma e Piacenza, che hanno in organico un Magistrato ogni 23.000 abitanti”.

“Ma è con l’attuale scopertura – prosegue – che Piacenza precipita all’ultimo posto in Emilia Romagna e presenta una situazione ben più grave che in tutti gli altri territori; se l’emorragia non viene fermata, qui il rapporto potrebbe arrivare addirittura ad un Magistrato ogni 42.000 abitanti. Pertanto, rischiando che venga a mancare quasi la meta dei giudici, ben si comprende come la situazione sia assolutamente insostenibile ed a rischio collasso”.

“A questo quadro di grande difficoltà, si accompagna anche una pesante carenza di personale amministrativo (a fronte di 55 unità previste, ne sono attualmente presenti solamente 40)”.

“In questa situazione – conclude -, ho ritenuto mio preciso dovere, interessare il responsabile nazionale Giustizia del PD,  che nei prossimi giorni provvederà ad evidenziare l’insostenibilità della situazione di Piacenza al Ministro Orlando, con la richiesta di trovare una soluzione alle attuali criticità”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.