Quantcast

Borgonovo, sorpresi a rubare nella scuola. Arrestati due 18enni foto

Alle prime ore del mattino del 9 marzo la pattuglia dei carabinieri della stazione di Borgonovo è intervenuta per un furto in atto presso l'Istituto Scolastico comprensivo "elementari e medie inferiori" di Borgonovo in viale Marconi

Più informazioni su

Arresto in flagranza di reato e condanna a sette mesi per due diciottenni stranieri accusati di furto nell’istituto scolastico comprensivo di Borgonovo Val Tidone (Piacenza).

I FATTI – Alle prime ore del mattino del 9 marzo, la pattuglia dei carabinieri della stazione di Borgonovo è intervenuta per un furto in atto presso l’Istituto Scolastico comprensivo “elementari e medie inferiori” di Borgonovo in viale Marconi, a seguito dell’attivazione dell’allarme antintrusione, dopo che era stato infranto un vetro di una finestra al piano terra. 

I militari, con il supporto del comandante di stazione e del personale di vigilanza dell’Ivri di Piacenza giunto sul posto, dopo aver circondato l’edificio e presidiato ogni accesso, hanno ispezionato i locali.

Hanno così individuato i due giovani, autori di un furto di un computer portatile all’interno dell’edificio, e sono riusciti a bloccarli in prossimità della porta antipanico del secondo piano, mentre tentavano la fuga.

Poco prima all’esterno della scuola era stato intercettato nei pressi dell’adiacente area sportiva un terzo giovane incaricato di fare da “palo”. I due diciottenni sono stati arrestati per furto aggravato in concorso, mentre il “palo” è stato denunciato per concorso in furto aggravato.

CONDANNA A 7 MESI – Gli arrestati sono entrambi diciottenni, di nazionalità marocchina e residenti a Castelsangiovanni, con specifici precedenti per reati contro il patrimonio. Il denunciato è un ventenne nato in Marocco e residente in Piacenza. La refurtiva, composta da un pc notebook, è stata restituita alla scuola.

Gli arrestati sono stati trattenuti e processati per direttissima: entrambi sono stati condannati a 7 mesi per furto aggravato. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.