Quantcast

Boxe Piacenza, aperte le iscrizioni per il corso gratuito di autodifesa foto

Sulla scia del corso femminile peraltro già attivo, i saloni della Boxe Piacenza ospiteranno un corso di autodifesa femminile rivolto a tutte le età, nello specifico alle interessate verranno riservate “tre lezioni gratuite” nelle date di 10-15 e 18 marzo

Più informazioni su

Boxe Piacenza, società capitanata dai fratelli Orsi, sta incentivando in modo massiccio la boxe non agonistica; insieme ai corsi amatoriali maschili e ai corsi dedicati ai bambini già esistenti con un ottimoseguito di partecipanti sta partendo una nuova iniziativa.

Sulla scia del corso femminile peraltro già attivo, i saloni della Boxe Piacenza ospiteranno un corso di autodifesa femminile rivolto a tutte le età, nello specifico alle interessate verranno riservate “tre lezioni gratuite” nelle date di 10-15 e 18 marzo.

Le partecipanti al corso di autodifesa seguiranno un adeguato programma motorio vicino alla fit boxe e tecniche di difesa, seguite dai nostri tecnici federali. Il corso non prevede il contatto fisico.

OTTIMO ESORDIO PER NICOLINI IN TRASFERTA – Il centro sportivo di Casaltone di Sorbolo, intitolato al maestro Marcello Padovani, ha ospitato sabato 27 febbraio una kermesse pugilistica che ha avuto come protagonisti quattro portacolori della Boxe Piacenza.

Il primo a cimentarsi sul quadrato è stato il debuttante Luca Nicolini, che confermando le ottime impressioni già trapelate dai maestri Campanini – Pellini ha regolato non senza difficoltà l’avversario di casa; impresa non da poco, in quanto unica vittoria degli atleti in trasferta.

Nicolini nonostante l’emozione del debutto e grazie alla sua boxe lineare ma al contempo fantasiosa, ha costretto ad una resa piuttosto netta l’atleta di casa.

Il secondo alfiere del sodalizio biancorosso, Matteo Coroli, è incappato in una sconfitta dettata dalla scarsa preparazione fisica, confermando comunque doti tecniche di assoluto riguardo.

Salendo di peso, il medio Sabatino Martini, autentico fromboliere del ring, ha confermato i progressi fisici presentandosi sul quadrato parmense in condizioni ottimali e disputando contro il reggiano Mukay l’incontro più spettacolare della serata.

Il biancorosso nonostante abbia portato i colpi più significativi, addirittura ferendo l’ avversario, è stato incredibilmente dichiarato sconfitto suscitando le rimostranze dei numerosi fans piacentini. Tutto lo staff diringenziale della società di via G. di Vittorio premerà per aver una solerte rivincita.

Stessa sorte ci auguriamo tocchi all’ultimo atleta che è salito sul quadrato, il campione regionale Alessandro Ratti. Ratti come Martini è stato penalizzato da due richiami ufficiali che ne hanno inficiato il risultato finale, in un match già difficile in quando opposto al campione regionale dei mediomassimi, cintura vinta solo attraverso duri ko.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.