Quantcast

“Emozioni”, agli Amici dell’Arte la personale di Enrico Suzzani

Nella sua lunga carriera Suzzani ha ottenuto molteplici e prestigiosi riconoscimenti ovunque, anche all'estero in importanti contesti. Ha conosciuto e frequentato grandi artisti come Giuseppe Novello (1897-1988), pittore nonché illustratore fra i più titolati a livello nazionale

Più informazioni su

Ennesima iniziativa all’associazione culturale “Amici dell’Arte” di Piacenza. Sabato 2 aprile 2016, ore 17.30, verrà infatti inaugurata, nella sede di via San Siro 13, “Emozioni”, personale del pittore lodigiano Enrico Suzzani che terminerà il prossimo 25 aprile 2016.

Suzzani è un grande artista, non solo pittore affermato in Italia e all’estero ma anche esperto incisore. Nato a Codogno (Lodi) – dove attualmente risiede – nel 1957, si è formato all’Accademia di Brera con, fra gli altri, il pittore Gianfranco Manara.

Nella sua lunga carriera ha ottenuto molteplici e prestigiosi riconoscimenti ovunque, anche all’estero in importanti contesti. Ha, in particolare, conosciuto e frequentato grandi artisti come Giuseppe Novello (1897-1988), pittore nonché illustratore fra i più titolati a livello nazionale.

Suzzani è un pittore di sentimenti e stati d’animo cioè le uniche predisposizioni interiori che possono trasmettere, appunto, “emozioni”.

Ma, alla base della sua arte elegante e variegata, del suo approccio luminoso e introspettivo, c’è una solida concezione della pittura. Suzzani infatti crede nel senso e nella storia della pittura moderna e non solo contemporanea. Crede cioè nell’eredità e nella continuità di quella pittura realista e di veduta che ha caratterizzato soprattutto l’Ottocento.

Se riproposta oggi, può nonostante tutto essere considerata contemporanea perché certi approcci e certi stili travalicano epoche e tendenze diventando dei “classici”.

In questa personale Suzzani esporrà soprattutto paesaggi e vedute di città, sempre costruiti con tocchi veloci e dove il post-impressionismo è ormai diventato quintessenza. Ma troveremo anche fiori e nature morte nonché tele con raffinati interni dove l’occhio del pittore descrive, soprattutto medita.

L’ingresso è libero, il catalogo è disponibile in galleria. Gli orari di apertura sono, come sempre, da mercoledì a domenica dalle 16 alle 19.

Foto www.suzzani.it
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.