“Incroci di vita” sbarca a Piacenza. Giovedì incontro sulla sicurezza stradale

La campagna regionale di sensibilizzazione “Incroci di vita” partirà da Piacenza e andrà a toccare altre otto province. Il progetto è rivolto agli utenti deboli della strada con particolare attenzione agli over 65

Più informazioni su

La campagna regionale di sensibilizzazione “Incroci di vita” partirà da Piacenza e andrà a toccare altre otto province.

“Incroci di vita” è un progetto pensato dall’Osservatorio per l’educazione alla sicurezza stradale della Regione Emilia-Romagna ed è rivolto agli utenti deboli della strada con particolare attenzione agli over 65.

Il tour approderà a Piacenza giovedì 31 marzo e sarà ospitato dall’Università popolare “G. Malvermi” di Auser in via San Siro 74 dalle ore 16 alle 18.

La finalità del tour sarà quella di scrivere assieme agli utenti deboli della strada il “Manuale condiviso dell’intelligenza stradale”: “Gli over 65 – viene spiegato – sono ancora oggi la categoria di utenti della strada che resta più esposta ai pericoli del traffico e della mobilità urbana ed extraurbana. Negli ultimi anni, purtroppo, è tornato a crescere il numero di persone anziane ferite o decedute sulle strade, in particolare pedoni”.   

Da qui la decisione dell’Osservatorio regionale di dare il via ad una serie di incontri in luoghi in cui  le persone anziane continuano a mantenersi parte attive e propositive della società: le Università dell’età libera di Auser.

Il titolo del tour è “L’esperienza paga: il contributo degli over 65 per strade più sicure per tutti”. Nel corso della campagna di sensibilizzazione si cercherà di far conoscere i temi della sicurezza stradale e allo stesso tempo raccogliere testimonianze, opinioni, suggerimenti e consigli utili da chi ha più lunga esperienza in tema di mobilità stradale: “La strada dovrebbe essere percepita infatti come uno “spazio condiviso” in cui tutti possono mettere in comune la propria esperienza”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.