Quantcast

“L’idea rubata”, incontro – provocazione alla libreria Fahrenheit

"Il furto delle idee nel mondo dell'arte", si perlerà di questo alla libreria Fahrenheit di Piacenza venerdì 1 aprile (e non è uno scherzo...) alle ore 18 e 30. Come nasce un’idea? Chi sono i ladri di idee? Come è possibile stabilire chi ha rubato a chi? In seguito al furto avvenuto alla libreria Farhenheit 451 il 29 febbraio scorso, è nata questa idea, spiegano gli organizzatori. 

Più informazioni su

“Il furto delle idee nel mondo dell’arte”, si perlerà di questo alla libreria Fahrenheit di Piacenza venerdì 1 aprile (e non è uno scherzo…) alle ore 18 e 30. Come nasce un’idea? Chi sono i ladri di idee? Come è possibile stabilire chi ha rubato a chi? In seguito al furto avvenuto alla libreria Farhenheit 451 il 29 febbraio scorso, è nata questa idea, spiegano gli organizzatori. 

“Alcune idee nascono per puro caso, l’importante è avere una mente sempre pronta ed in movimento. Lo scopo di questo incontro è quello di riflettere attraverso una carrellata di immagini raccolte sul web, chi sono i parassiti delle idee altrui. Che differenza c’è tra l’ispirarsi ad un’idea ed invece rubarla. Il mondo delle arti è una vera giungla e l’avvento di internet non ha di certo aiutato. E’ vero che i creativi non devono spaventarsi di questo perché chi sa creare ed ha una fervida immaginazione continua ad andare avanti nel proprio percorso produttivo, mentre chi ruba le idee altrui si ferma ad una copia senza anima. Il problema è il mercato, la crisi , ed i consumatori poco attenti che spesso e volentieri non sono informati sull’opera che stanno acquistando . Può capitare infatti, che l’acquirente una volta soddisfatto dall’aspetto estetico del prodotto, vada diretto a voler scoprire il prezzo e niente altro . che generalmente per una copia è molto inferiore dell’originale non essendoci dietro tutto il tempo dedicato alla ricerca ed alla sperimentazione. Questo a lungo andare può nuocere. Ancora peggio, se a rubare l’idea ad un designer emergente, è un marchio conosciuto”.

Esistono anche dei furti autorizzati. Quali? Per scoprirlo dovrete passare in libreria venerdì 1 aprile, correndo il rischio che sia un pesce d’aprile!

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.