Quantcast

Lpr chiude la regular season con una sconfitta a Molfetta 3-0

Lpr chiude con l’ennesima sconfitta una regular season da dimenticare. Dopo la buona prova contro Perugia, a Molfetta i biancorossi non riescono a conquistare nemmeno un set, chiudendo con uno 0-3 che lascia ben poco spazio alle recriminazioni

Più informazioni su

EXPRIVIA MOLFETTA – LPR PIACENZA 3-0 (25-21, 25-16, 25-22)

EXPRIVIA MOLFETTA: Candellaro 11, Spadavecchia, De Barros Ferreira 11, Barone 3, De Pandis (L), Hierrezuelo 6, Fedrizzi 6, Hernandez Ramos 16. Non entrati Kaczynski, Mariella, Porcelli. All. Di Pinto.
LPR PIACENZA: Kohut 4, Ter Horst 3, Perrin 3, Papi (L), Sedlacek, Patriarca 4, Lampariello (L), Zlatanov 11, Luburic 8, Tencati 4, Tavares Rodrigues 3, Cottarelli. Non entrati Coscione. All. Giuliani. ARBITRI: Puletti, Santi.
NOTE – Spettatori 1855, incasso 4991, durata set: 24′, 23′, 28′; tot: 75′.

Nell’ultima gara di regular season della SuperLega UnipolSai, Molfetta, sebbene già certa dei Play Off, onora fino all’ultimo punto la strepitosa stagione disputata liquidando in un’ora e quindici minuti di gara la pratica Piacenza e chiudendo con uno storico sesto posto, tra la grande festa dei suoi supporter.

Una gara dominata e controllata da un’Exprivia Molfetta ormai matura e pronta per palcoscenici di grande rilievo. Mai in dubbio il risultato.

Gli uomini di coach Di Pinto hanno mantenuto alta la concentrazione disputando una partita di alto livello, soprattutto a muro (13 i block vincenti) e in attacco con il 63% totale.

Oltre ai soliti Hernandez e Hierrezuelo, quest’ultimo premiato MVP di serata, hanno brillato particolarmente sia Joao Rafael con ben 16 punti totali e il 71% in attacco, che Candellaro con 11 punti totali, di cui 4 a muro, e l’86% in attacco.

Coach Giuliani schiera Tavares in coppia con Luburic, Zlatanov e Perrin ai lati, Kohut e Tencati al centro e l’intramontabile Papi, alternatosi a Lampariello, nel ruolo di libero.

Di Pinto vuole ben figurare e non rinuncia ai titolari: diagonale cubana con Hierrezuelo ed Hernandez, Fedrizzi a sostituire l’infortunato Randazzo con Joao Rafael di banda, Candellaro e Barone centrali. De Pandis libero.

Avvio di gara equilibrato con diversi errori in battuta da una parte e dall’altra, ma con Molfetta che si aggiudica il timeout tecnico (12-10).

Piacenza però è sempre pronta ad approfittare dei cali di tensione molfettesi e prova a dare filo da torcere fino all’ultimo punto ai padroni di casa. La spunta l’Exprivia con il muro di Hierrezuelo sull’attacco di Zlatanov (25-21).
 
Pronti,-via e nel secondo set è già 5-1 per l’Exprivia. Piacenza impensierisce Molfetta solo quando gli errori dei padroni di casa si fanno più frequenti, ma al time out tecnico è ancora avanti l’Exprivia (12-8).

Il set scivola via in scioltezza: Joao Rafael si conferma in un ottimo momento di forma, Hernandez risolve anche le situazioni più complesse, Candellaro e Barone a muro annullano i tentativi piacentini di risollevarsi. Chiude proprio un muro di Barone (25-16).
 
Nel terzo set la LPR Piacenza prova a dare qualcosa in più: l’ace di Tavares e gli attacchi di Luburic tengono in partita i piacentini nella prima parte del set. Molfetta si aggiudica il time out tecnico (12-10) e poi allunga con Candellaro e Fedrizzi.

Nel finale Piacenza prova a rifarsi sotto con Patriarca e Ter Horst, subentrati al posto di Perrin, ma l’Exprivia non molla e Candellaro chiude il match (25-22).

Vincenzo di Pinto (allenatore Exprivia Molfetta): “Secondo me abbiamo fatto una buona partita dal punto di vista della concentrazione e dell’atteggiamento. Abbiamo giocato meglio di loro evitando al massimo gli errori. I ragazzi sono stati bravi. Riguardo al sesto posto dico, a scanso di equivoci, che il merito è della società e della squadra. Come detto il primo giorno mi sono preoccupato di non fare danni perché non è facile entrare per giocare le ultime quattro partite. Dobbiamo provare ad aumentare la capacità di concentrazione e di aggressività nelle due fasi per cercare di creare davvero difficoltà agli avversari”.
 
Stefano Patriarca (LPR Piacenza): “Il bilancio di questa gara non può essere positivo; oggi Molfetta ha giocato bene, specialmente in battuta e a muro, rendendo meno efficace il nostro attacco. Complimenti a loro per la partita disputata e voglio rivolgere il mio personalissimo in bocca al lupo agli atleti biancorossi per i Play Off. Spero che questa gara segni la svolta per noi in chiave spareggi per la Challenge”.

Classifica finale Regular Season UnipolSai
Cucine Lube Banca Marche Civitanova 59, DHL Modena 52, Diatec Trentino 47, Calzedonia Verona 44, Sir Safety Conad Perugia 42, Exprivia Molfetta 29, Tonazzo Padova 28, Ninfa Latina 27, CMC Romagna 22, Gi Group Monza 22, Revivre Milano 16, LPR Piacenza 8.

CHALLENGE CUP – Definito il Girone che inaugura il Play Off Challenge, che assegna un posto in Europa per la prossima stagione: CMC Romagna, Gi Group Monza, Revivre Milano e LPR Piacenza si sono classificate nell’ordine.

Terminate le tre giornate della pool, le 4 squadre affronteranno le eliminate dai Quarti di Finale Scudetto in un tabellone con Quarti, Semifinali e Finale al meglio delle 3 gare.
 
Play Off Challenge, 1a giornata Girone
Sabato 12 marzo 2016, ore 20.30
(10a) Gi Group Monza – LPR Piacenza (12a)
Domenica 13 marzo 2016, ore 18.00
(9a) CMC Romagna – Revivre Milano (11a)
 
Play Off Challenge, 2a giornata Girone

Domenica 20 marzo 2016, ore 18.00
LPR Piacenza – CMC Romagna
Gi Group Monza – Revivre Milano
 
Play Off Challenge, 3a giornata Girone
Domenica 27 marzo 2016, ore 18.00
CMC Romagna – Gi Group Monza
Revivre Milano – LPR Piacenza
 
Play Off Challenge, Quarti Gara 1
Domenica 10 aprile 2016, ore 18.00
1a eliminata Quarti Play Off – 4a Girone*
4a eliminata Quarti Play Off – 1a Girone*
2a eliminata Quarti Play Off – 3a Girone*
3a eliminata Quarti Play Off – 2a Girone*
 
Play Off Challenge, Quarti Gara 2
Domenica 17 aprile 2016, ore 18.00
4a Girone – 1a eliminata Quarti Play Off
1a Girone – 4a eliminata Quarti Play Off
3a Girone – 2a eliminata Quarti Play Off
2a Girone – 3a eliminata Quarti Play Off
 
Play Off Challenge, Quarti Gara 3
Mercoledì 20 aprile 2016, ore 20.30
(A) 1a eliminata Quarti Play Off – 4a Girone
(D) 4a eliminata Quarti Play Off – 1a Girone
(B) 2a eliminata Quarti Play Off – 3a Girone
(C) 3a eliminata Quarti Play Off – 2a Girone
 
Play Off Challenge, Semifinali Gara 1
Domenica 24 aprile 2016, ore 18.00
Vincente A – Vincente D
Vincente B – Vincente C
 
Play Off Challenge, Semifinali Gara 2

Sabato 30 aprile 2016, ore 20.30
Vincente D – Vincente A
Vincente C – Vincente B
 
Play Off Challenge, Semifinali Gara 3
Mercoledì 4 maggio 2016, ore 20.30
Vincente A – Vincente D
Vincente B – Vincente C
 
Play Off Challenge, Finale Gara 1
Sabato 7 maggio 2016, ore 20.30
Miglior vincente Semifinali PO Challenge – Peggior vincente Semifinali PO Challenge*
 
Play Off Challenge, Finale Gara 2
Sabato 14 maggio 2016, ore 20.30
Peggior vincente Semifinali PO Challenge – Miglior vincente Semifinali PO Challenge*
 
Play Off Challenge, Finale Gara 3
Martedì 17 maggio 2016, ore 20.30
Miglior vincente Semifinali PO Challenge – Peggior vincente Semifinali PO Challenge*
 
*Per la definizione di “migliore-peggiore” e l’ordine delle eliminate dai Quarti Play Off, il riferimento è alla classifica finale di Regular Season. Nel caso del Play Off Challenge, per le squadre dal 9° al 12° posto è prioritaria la classifica del girone a 4

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.