Quantcast

Lpr, vittoria contro Cmc nei play off Challenge (3-0)

Torna alla vittoria Lpr Piacenza che al Palabanca sconfigge per 3 set a 0 i romagnoli della Cmc

Più informazioni su

LA LPR VOLLEY TORNA ALLA VITTORIA!

 LPR VOLLEY PIACENZA – CMC ROMAGNA   3-0    (28-26; 25-23; 25-18)

Lpr Volley: Coscione, Kohut 11, Ter Horst 1, Perrin 20, Papi (L), Lampariello, Zlatanov 11 , Luburic 10 , Tencati 4, Tavares 4, Cottarelli. N.E. Sedlacek,. All. Giuliani
Cmc Romagna: Mengozzi 6, Ricci 3, Cavanna, Della Lunga 11, Polo 1, Koumentakis 11, Goi (L), Torres 14, Boswinkel 1, Bari (L), Perini N.E. Zappoli, Van Garderen  All. Kantor

Arbitri: Simbari-Lot
MVP: Perrin
NOTE Spettatori: 1200
LPR VOLLEY
Battuta
Ace 4
Errori 16
Ricezione
Perfetta 42%
Positiva 55%
Attacco 54%
Muri 14
CMC ROMAGNA
Battuta
Ace 0
Errori 13
Ricezione
Perfetta 41%
Positiva 48%
Attacco 52%
Muri 3
Piacenza – La LPR Volley Piacenza torna finalmente a vincere e lo fa davanti al proprio pubblico. Gli uomini di Giuliani conquistano così i primi tre punti del girone di PlayOff Challenge Cup mentre Ravenna rimane in ultima posizione a quota 0.
Mattatore della serata il canadese John Perrin autore di 20 punti: bene anche il muro biancorosso (14) e la difesa con Samuele Papi (71%).

Piacenza si comporta bene in tutti tre i set, soffrendo poco gli attacchi dei romagnoli: nel primo parziale Zlatanov e compagni si portano avanti e dopo aver subito il ritorno di Ravenna riescono a conquistare il set; nel secondo i biancorossi vanno fin dalle prime battute avanti e controllano senza troppe difficoltà gli avversari; nel terzo i padroni di casa scappano via e per gli ospiti non c’è nulla da fare.

Giuliani schiera Tavares in regia con Luburic opposto, Kohut e Tencati al centro, Zlatanov e Perrin in posto 4, Papi libero. Kantor risponde con la diagonale formata da Cavanna al palleggio e Torres opposto, Mengozzi e Ricci centrali, Della Lunga e Koumentakis in attacco e Bari libero.

L’inizio del primo set è equilibrato: la LPR Volley prova ad allungare con Luburic e Zlatanov (6-4) ma Ravenna si porta in parità (8-8) e riesce nel sorpasso complice un muro out di Luburic (12-13). Piacenza di nuovo avanti (15-14) e di nuovo sorpassata dagli ospiti (15-17): i biancorossi però non si scompongono e con Luburic e Kohut si riportano in vantaggio costringendo Kantor a chiedere il time out (18-17). È Perrin a chiudere il parziale con un muro su Della Lunga (29-27).

Nel secondo set la LPR Volley parte bene, trascinata da Zlatanov e Perrin portandosi presto sul +2 (8-6); il vantaggio aumenta grazie a un attacco del capitano dei biancorossi (10-7). Gli ospiti non mollano e riagganciano Piacenza sul 16-16 con Torres; i padroni di casa però ancora con Zlatanov e un ace di Perrin vanno avanti (22-19). Un errore in battuta di Della Lunga consegna il set alla LPR Volley (25-23).

Nel terzo parziale i biancorossi si portano presto in vantaggio (5-4) con un attacco di Tencati: il gap tra le due formazioni cresce e al time out tecnico Piacenza è avanti 12-7. La LPR Volley con un buon turno in battuta di Kohut, autore di due ace, aumenta il vantaggio (17-8). Un errore in battuta di Boswinkel consegna set e partita a Piacenza che torna così alla vittoria davanti ai proprio tifosi. (25-18)
Chiamate al Videocheck
1°SET
26-25 (muro Piacenza) Videocheck richiesto da CMC Romagna per invasione. Decisione arbitrale confermata, punto a Piacenza (26-25)
3°SET
5-3 (muro Piacenza) Videocheck richiesto da CMC Romagna per invasione. Decisione arbitrale invertita, punto a Ravenna (4-4)
19-12 (attacco Ravenna) Videocheck richiesto dalla LPR Volley per verifica in/out. Decisione arbitrale invertita, punto a Piacenza (20-12)

Dichiarazioni:
Luca Tencati (LPR Volley Piacenza): “Finalmente siamo tornati alla vittoria davanti ai nostri tifosi. La dedico a noi perché anche se non sembra questa situazione ci è pesata moltissimo, abbiamo lavorato ogni giorno duramente in palestra per cercare di tornare alla vittoria. Speriamo di portarne a casa qualcun’altra prima della fine della stagione”.
Waldo Kantor (allenatore CMC Romagna): “Loro hanno tenuto un alto livello di battuta per tutta la durata dell’incontro e noi abbiamo peccato in ricezione, prendendo punti diretti ma anche gestendo con poca intelligenza gli attacchi complicati. La LPR ha giocato meglio di noi e ha meritato, noi abbiamo giocato tutto sommato una discreta partita per due set, ma abbiamo subito troppe murate e troppi errori diretti in attacco. Speriamo di recuperare Van Garderen che per noi è fondamentale, e da domani lavoreremo su quello che non è andato oggi”
G.C.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.