Monumento a Garibaldi, cimeli donati al Museo del Risorgimento FT-VD foto

Si tratta del manifesto dedicato alle feste inaugurali del maggio e giugno 1889, con cui si informava la cittadinanza della cerimonia per il monumento a Giuseppe Garibaldi di Enrico Astorri del 2 giugno, una moneta celebrativa appositamente coniata per l’evento e due cartoline commemorative

Giovedì di festa al Museo del Risorgimento di Palazzo Farnese a Piacenza in occasione della Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera.

Le sale del museo, visitabili gratuitamente per l’occasione, sono state teatro della presentazione dei cimeli donati dalla famiglia Corso – Carini, con animazione a cura di alcuni attori che hanno restituito l’atmosfera dell’epoca: il manifesto dedicato alle feste inaugurali del maggio e giugno 1889, con cui si informava la cittadinanza della cerimonia per il monumento a Giuseppe Garibaldi di Enrico Astorri del 2 giugno, una moneta celebrativa appositamente coniata per l’evento e due cartoline commemorative (nelle foto).

L’inaugurazione del monumento a Garibaldi a Piacenza – VIDEO

I cimeli sono stati donati dalla famiglia Corso – Carini, i cui rappresentanti sono intervenuti accanto all’assessore Tiziana Albasi e ad Antonella Gigli, direttrice dei Musei Civici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.