Quantcast

Omaggio alle vittime di Bruxelles con “La vita è bella” al Municipale foto

Il teatro Municipale di Piacenza ha ospitato ieri sera il concerto dell'orchestra d'archi dell'accademia nazionale di Santa Cecilia, dedicato ai compositori da "Oscar" Nino Rota, Ennio Morricone, Nicola Piovani. 

La bellezza più forte della barbarie, quella dei campi di concentramento di 70 anni fa e quella del terrorismo che oggi ci colpisce da vicino. E come ricordarlo, se non con “La vita è bella”? Si è tramutato in un omaggio alle vittime di Bruxelles l’esibizione, al Municipale di Piacenza, dell’orchestra d’archi dell’accademia nazionale di Santa Cecilia che, diretta da Luigi Piovano, ha proposto le più celebri melodie da “Oscar”, di Nicola Piovani, appunto, autore della colonna sonora del film di Roberto Benigni, di Nino Rota e di Ennio Morricone. 



Un minuto di silenzio, con orchestra e pubblico in piedi, a metò concerto, prima dell’emozionante esecuzione del tema de “La vita è bella”, film rievocato anche con il brano “Buongiorno Principessa”. E tra le suggestioni felliniane di Nino Rota, con “La Strada” e “Amarcord”, si arriva a un’altra melodia dedicata a un film in cui l’umanità si contrappone alla violenza, “Mission” di Roland Joffé, la cui colonna sonora del maestro Morricone (che, a quanto pare, non voleva neppure scrivere, giudicando l’opera già completa senza musica) forse è più famosa della pellicola stessa. 



Come padre Gabriel, “impersonato” sul palco da uno struggente Paolo Pollastri, riesce a conquistare grazie al suo oboe la fiducia degli indios in “Mission”, in questi momenti in cui l’odio e e il dolore sembrano prevalere non dobbiamo dimenticarci che abbiamo la musica. Restiamo umani. 

Ps: Il neo premio Oscar Morricone, contattato telefonicamente dal mestro Piovano, ha molto apprezzato l’omaggio al Municipale



LA VITA E’ BELLA
 

THE MISSION

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.