Quantcast

Operatori del sorriso, nuovo corso Cri per i clown di corsia foto

La volontà di Croce Rossa Italiana è quella di incrementare il numero dei propri volontari Clown, attualmente impegnati presso l'ospedale cittadino, e poter così estendere la loro opera e il loro servizio anche presso Case di Risposo, Scuole e Servizi Sociali

Più informazioni su

La sede della Croce Rossa Italiana di Viale Malta a Piacenza ha ospitato la presentazione del nuovo corso 2016 per Clown di Corsia.

La volontà di Croce Rossa Italiana è quella di incrementare il numero dei propri volontari Clown, attualmente impegnati presso l’ospedale cittadino, e poter così estendere la loro opera e il loro servizio anche presso Case di Risposo, Scuole e Servizi Sociali.

“Infatti – viene spiegato – gli ambiti di intervento previsti da Croce Rossa per queste figure possono e devono essere molteplici, proprio in virtù del fatto che lo scopo del Volontario-Clown C.R.I. è quello di prevenire ed alleviare il disagio in qualsiasi contesto, cercando di riportare alla condizione di umanità ogni soggetto bisognoso”.

Il Clown “dottore”, lavorando in strutture ospedaliere, tutelari e sociali, è considerato una figura tecnica socio-sanitaria, caratterizzata da una formazione professionale ben strutturata di carattere teorico e pratico.

Lo scopo del corso è quello di creare volontari dotati di competenza e professionalità, in grado di sdrammatizzare, ironizzando e utilizzando le tecniche della clownterapia, per riportare fiducia, coraggio ed ottimismo in ogni individuo.

La serata è stata presentata dal responsabile degli Operatori del Sorriso del Comitato C.R.I. di Piacenza “dott. Kolla”, e con lui erano presenti l’attuale Commissario Alessandro Guidotti ed il Delegato Area 1 Pilade Cortellazzi.

In bocca al lupo, dunque, ai nuovi Operatori del Sorriso.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.