Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Rotary

Rotary informa: la sicurezza al centro di un incontro del Rotary Farnese foto

PiacenzaSera.it inizia una collaborazione con il Gruppo Piacentino Rotary, pubblicando le iniziative promosse dai vari club presenti sul territorio

Più informazioni su

Gruppo Piacentino

(distretto 2050)

 

IL BLOG

 

 

  • Piacenza

  • Fiorenzuola d’Arda

  • Piacenza Farnese

  • Valtidone

  • Valli Nure e Trebbia

  • S.Antonino

– Cortemaggiore Pallavicino

Rotaract Piacenza

Rotaract Fiorenzuola

Lo scopo di questo blog è la divulgazione e pubblicizzazione di tutte le attività svolte dai singoli club rotariani del gruppo piacentino, per il raggiungimento degli obiettivi e il compimento dei service prefissati. Qui saranno pubblicate iniziative, eventi e ogni altro sforzo compiuto per incoraggiare e promuovere l’ideale di servizio come base delle iniziative benefiche e la successiva dimostrazione del loro raggiungimento.

Il Rotary Piacenza Farnese sul tema della sicurezza
All’ultima conviviale sono stati invitati i responsabili del controllo della sicurezza a Piacenza e provincia, ossia il Prefetto dott.ssa Anna Palombi, il Questore dott. Salvatore Arena e il Colonnello dei Carabinieri Corrado Scattaretico, comandante il gruppo di Piacenza e provincia.

Introdotti dal presidente Giuseppino Molinari, ha preso per prima la parola il Prefetto dott.ssa Anna Palombi con un intervento articolato e ricco. Ha dichiarato che la mancanza di sicurezza in un territorio è legato a vaste problematiche sociali e che può alla lunga portare ad un diffuso senso d’insicurezza nella comunità.

I maggiori reati sono riferibili ai danni al patrimonio con furti e distruzioni di oggetti. Per solito la gran parte dei protagonisti sono persone che provengono dall’Est dell’Europa e dimostrano nella loro criminosa attività nessun pur minimo rispetto per le persone soggiacenti.

Il Prefetto ha terminato segnalando ancora una volta la necessaria collaborazione della comunità per il controllo del territorio.

La parola è quindi passata al Questore dott. Salvatore Arena. Proveniente da Reggio Calabria e dal Piemonte, ha dichiarato, in un intervento forte e sentito, di aver trovato a Piacenza una buona e positiva disponibilità alla collaborazione con la comunità locale.

Ha sottolineato che la città, pur essendo abbastanza tranquilla, si trova all’incrocio di due grandi vie di comunicazione: l’Autostrada del sole e la Torino –Venezia. Questo consente grandi traffici cui è interessata anche la malavita nazionale: comode strade per arrivare, facili vie di fuga.

Il Colonnello Scattaretico, comandante provinciale dei Carabinieri, ha iniziato il suo intervento appassionato e concreto, ricordando che siamo una comunità e che la mancanza di sicurezza danneggia tutti.

Siamo una città in cui i reati sono in diminuzione, ma non abbiamo ancora raggiunto il basso livello di anni precedenti. La causa è la crisi economica che ha fatto aumentare la criminalità.

Come poter diminuire la criminalità? Alcuni rimedi: collaborare intensamente con le Forze dell’Ordine, comunicando ogni pur piccola anomalia; collaborare con i Comuni della provincia per verificare situazioni che possono parere perlomeno insolite.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.