Quantcast

Vendita caserma e Prefettura, 10 milioni per Palazzetto, strade e scuole VIDEO foto

Lo step finale della cessione è stato illustrato questa mattina in una conferenza stampa a Palazzo Mercanti, cui hanno preso parte il sindaco Paolo Dosi, l'assessore Silvio Bisotti, il presidente della provincia Francesco Rolleri, il direttore del Demanio Roberto Reggi ed Elisabetta Spitz di Invimit

Più informazioni su

Nove milioni e 800 mila euro da investire per la costruzione di un palazzetto dello sport nell’ex laboratorio Pontieri e la manutenzione di scuole e strade di Piacenza: è il ricavato della vendita di Palazzo Scotti Vigoleno, oggi sede della Prefettura e della caserma Paride Biselli di via Beverora da parte dell’amministrazione provinciale che nei giorni scorsi ha formalizzato l’accettazione della proposta d’acquisto dei due immobili da parte di Invimit (Investimenti Immobiliari Italiani Sgr S.p.a).  

Lo step finale della cessione è stato illustrato questa mattina in una conferenza stampa a Palazzo Mercanti, cui hanno preso parte il sindaco Paolo Dosi, l’assessore Silvio Bisotti, il presidente della provincia Francesco Rolleri, il direttore del Demanio Roberto Reggi ed Elisabetta Spitz di Invimit.

Le risorse ottenute dalla vendita, il cui rogito è fissato venerdì prossimo, saranno così ripartite: 4 milioni di euro per la costruzione di un Palazzetto dello Sport con annessa palestra, “in risposta al bisogno delle scuole superiori e in un’ottica di risparmio sugli affitti che finora hanno gravato sulle casse dell’ente di via Garibaldi”; 1 milione di euro per la manutenzione straordinaria degli istituti scolastici ed altri 4 milioni di euro per la manutenzione delle strade provinciali.

VIDEO

LE NOTE STAMPA – L’AGENZIA DEL DEMANIO, IL COMUNE DI PIACENZA E LA INVIMIT SGR SIGLANO UN PROTOCOLLO D’INTESA PER AVVIARE APPROFONDIMENTI SU IMMOBILI STATALI E COMUNALI – Le strategie previste dal Protocollo siglato nel dicembre 2014 da Agenzia del Demanio e Comune di Piacenza con il Ministero della Difesa, per la razionalizzazione e il rilascio di proprietà dismesse, si concretizzano oggi con un focus di approfondimento anche sull’ex Ospedale Militare, per studiare operazioni di valorizzazione, razionalizzazione, ottimizzazione e dismissione dei patrimoni immobiliari pubblici con l’importante coinvolgimento di INVIMIT SGR S.p.A. – società di gestione del risparmio del Ministero dell’Economia e delle Finanze.
 
L’Amministrazione comunale sarebbe interessata ad utilizzare una parte dell’immobile, collocato in una posizione strategica di cerniera con il centro storico della città, per fini istituzionali, con l’obiettivo noto di riunificare una parte consistente degli uffici comunali.
 
Il protocollo è volto, infatti, ad avviare approfondimenti e studi di fattibilità a supporto della determinazione non solo del best use dei beni individuati, ma anche del miglior veicolo economico-finanziario per rendere fattibili le operazioni che verranno a delinearsi,  valutando comparativamente scenari differenti.

A conclusione di questo iter di approfondimento, l’Amministrazione potrà discutere e soppesare gli esiti dello studio, per poi sottoporre la soluzione migliore all’approvazione del Consiglio comunale.

E’ inclusa, negli impegni contenuti nel Protocollo, anche la valutazione delle modalità e procedure con cui accelerare l’attribuzione in proprietà al Comune di Piacenza della porzione dell’area pertinenziale ubicata in corrispondenza del prospetto di Nord-Ovest dell’ex Ospedale Militare, necessaria alla realizzazione di un importante collegamento viario tra l’area del parcheggio di Piazzale Malta e via XXIV Maggio.

L’Amministrazione provinciale venderà nei prossimi giorni due immobili di sua proprietà alla società pubblica Investimenti Immobiliari Italiani Sgr S.p.A. (Invimit Sgr), società di gestione del risparmio del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

L’acquisizione da parte di INVIMIT avverrà tramite Patrimonio Italia, un Fondo immobiliare chiuso finalizzato ad acquisire immobili di proprietà delle Province e delle Città Metropolitane in uso al Ministero degli Interni.

L’operazione, che porterà nelle casse della Provincia una somma di € 9.800.000, riguarda in particolare i seguenti  immobili:
– Palazzo Scotti di Vigoleno (Palazzo del Governo), Via San Giovanni 17, sede della Prefettura – mq. 5.305,82 per un valore di Euro 4.600.000,00

– Caserma “Paride Biselli”, Via Beverora 48/54, sede del comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri – mq. 3.525,54 oltre pertinenze, per un valore di Euro 5.200.000,00.

L’Amministrazione provinciale, con provvedimento del Presidente n. 27 dell’8 marzo 2016 ha provveduto, nei giorni scorsi, a formalizzare l’accettazione della proposta di acquisto da parte di INVIMIT per i valori sopra indicati, dopo che un’asta pubblica per la vendita degli stessi immobili, tenutasi nello scorso mese di febbraio, era andata deserta.

Pertanto nei prossimi giorni avverrà il perfezionamento della vendita con atto notarile. I proventi della vendita saranno interamente utilizzati dall’Amministrazione provinciale per finanziare il proprio piano di investimenti per l’anno in corso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.