Quantcast

“Venditori” molto insistenti, arriva il 113. Scattano i fogli di via

Insospettite le due donne, entrambe sui 60 anni, hanno chiesto l'intervento della polizia, che poco dopo ha rintracciato i presunti venditori, risultati dal controllo essere residenti nel bergamasco e avere dei precedenti per truffa. Per loro è scattato il foglio di via obbligatorio da Piacenza. 

Due presunti venditori di apparecchi della caldaia, insistenti a tal punto che le residenti della zona di via Vaiarini a Piacenza hanno pensato di chiamare il 113.

É accaduto la mattina di mercoledì 23 marzo: la coppia, formata da un albanese del ’79 e da un 21enne marocchino, ha prima suonato al citofono di un appartamento e poi a quello della vicina di casa, insistendo a lungo, con entrambe le proprietarie, per entrare nelle loro case.

Insospetitte le due donne, entrambe sui 60 anni, hanno chiesto l’intervento della polizia, che poco dopo ha rintracciato i presunti venditori, risultati dal controllo essere residenti nel bergamasco e avere dei precedenti per truffa. 

Per loro è scattato il foglio di via obbligatorio da Piacenza. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.