Quantcast

Alluvione, Teatro Gioco Vita dona materiali didattici alle scuole di Farini e di Ferriere

La consegna di 3mila euro, proventi della serata inaugurale del festival di teatro contemporaneo "L'altra scena". 

Un teatro che non è una realtà chiusa, ma che vuole entrare nel vissuto della città e del territorio, anche nei suoi aspetti più problematici e meno rassicuranti.

È quello che propone da sempre Teatro Gioco Vita. E così non poteva mancare un pensiero alle popolazioni piacentine colpite dalla recente alluvione: in occasione del Festival di teatro contemporaneo “L’altra scena”, che ha aperto la stagione teatrale 2015/2016, a loro era stata idealmente dedicata la giornata inaugurale di giovedì 1° ottobre.

Teatro Gioco Vita aveva quindi deciso di devolvere allo scopo i proventi dello spettacolo al Teatro Comunale Filodrammatici “Il giardino delle ciliegie” delle Nina’s Drag Queens. Mentre l’Associazione Amici di Roccapulzana, che tradizionalmente in occasione dell’inaugurazione del Festival prepara in via Santa Franca i “Batarò”, piatto tipico della Valtidone, per tutto il pubblico e la città, aveva offerto il ricavato della serata.

Con la cifra raccolta, 3.000 euro, si è voluta prestare un’attenzione particolare alle scuole, con cui Teatro Gioco Vita da sempre collabora.

E così è nata l’idea di rivolgersi all’Istituto Comprensivo della Val Nure, guidato dalla dirigente scolastica prof.ssa Teresa Andena, per capire le esigenze dei plessi di Bettola e Farini.

Il materiale didattico, acquistato direttamente da Teatro Gioco Vita e Associazione Amici di Roccapulzana, sarà consegnato giovedì 14 aprile alle ore 11.30 nella sede scolastica di Bettola all’Istituto Comprensivo della Vanure, che provvederà a distribuirlo alle scuole primarie e secondarie di 1° grado dei Comuni di Bettola e Farini.

Saranno presenti alla consegna: Diego Maj, direttore di Teatro Gioco Vita, Teresa Andena, dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo della Val Nure, e in rappresentanza dell’Associazione Amici di Roccapulzana Valter Delfitto, presidente, Giacomo Volpini, presidente onorario, Carlo Oddi, vicepresidente, e Franco Migli, volontario. Teatro Gioco Vita non è nuovo ad esperienze che uniscono valore culturale e obiettivi di sostegno ad iniziative benefiche.

E con “L’altra scena” 2015, il Festival organizzato con Fondazione Teatri di Piacenza e Comune di Piacenza, con il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano e Tecnoborgo e la collaborazione dell’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita ancora una volta il teatro si è dimostrato in sintonia con la solidarietà.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.