Casa tra le case, da Fondazione e Caritas 25 alloggi ad affitto “sociale” 

Il progetto, presentato dal direttore Caritas Giuseppe Chiodaroli e dal presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Massimo Toscani, vede la messa a disposizione di 25 appartamenti, reperiti grazie alla collaborazione con diverse realtà

Più informazioni su

Casa tra le case, questo il progetto di accoglienza abitativa varato da Caritas e Fondazione di Piacenza e Vigevano

La difficoltà nel riuscire a sostenere la spesa di mantenimento di una casa sta emergendo con urgenza anche a Piacenza: i provvedimenti di sfratto sono in aumento, nell’ultimo anno, del 5 per cento. 

Il progetto, presentato dal direttore Caritas Giuseppe Chiodaroli e dal presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano Massimo Toscani, vede la messa a disposizione di 25 appartamenti, reperiti grazie alla collaborazione con diverse realtà, dal mondo ecclesiastico alla società civile. Una equipe di accesso, composta da referenti Caritas e Fondazione, individuerà le famiglie necessarie per poter accedere al progetto, che metterà a disposizione abitazioni con canone ribassato al 50 per cento (rispetto alla zona di riferimento). 

In affiancamento si propone un progetto personalizzato di reinserimento sociale e lavorativo, grazie alle iniziative già in essere da Caritas (Intrecci, laboratori, Lavor-io).

In pratica, a chi accederà al progetto verrà chiesto di corrispondere l’affitto (circa 200-300 euro al mese) e sostenere il pagamento delle utenze. La Fondazione (al 65 per cento) e la Caritas (al 35 per cento) si fanno carico di un fondo di garanzia per coprire eventuali insolvenze. Il progetto avrà una durata di 4 anni, si punta a riuscire ad aiutare 60-80 famiglie e anche tra i 15 e 25 singoli. La durata della singola permanenza dovrebbe quindi essere compresa tra i 6 e i 18 mesi

Presenti anche Francesco Argiro’ di Caritas, responsabile d’area, Chiara Incorvaia responsabile del progetto Caris, Alessandro Dosi volontario Caritas. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.