Castello, lo “accompagna” al bancomat: denunciato 

Tentata circonvenzione d'incapace: di questa accusa deve rispondere il 36enne nigeriano denunciato dai carabinieri

È stato visto dai carabinieri mentre si dirigeva verso il bancomat di Corso Matteotti a Castel San Giovanni (Piacenza) con un 61enne in condizioni di fragilità: un’anomalia che è costata ad un nigeriano di 36 anni una denuncia per tentata circonvenzione d’incapace. 

Il controllo è scattato intorno a mezzogiorno di domenica 10 aprile: il 61enne, come ricostruito dalle forze dell’ordine, stava andando a ritirare allo sportello bancomat per consegnare un importo, non ben precisato, allo straniero che gli aveva chiesto del denaro.

Il 36enne, residente in città e incensurato, è stato di conseguenza denunciato a piede libero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.