Quantcast

Contratto pubblica amministrazione, i sindacati in piazza Cavalli

La rivendicazione sfocerà nello sciopero che, in Emilia Romagna, è stato proclamato per il 24 Maggio prossimo, con manifestazione a Bologna. Alle rivendicazioni dei dipendenti pubblici si uniscono quelle della sanità pivata e del terzo settore

Questa mattina le Organizzazioni Sindacali CGIL CISL UIL hanno effettuato un presidio sotto i portici di P.za Cavalli a Piacenza, con distribuzione di volantini informativi, “al fine di sensibilizzare le persone in merito alle azioni che vengono messe in atto per le rivendicazioni salariali dei dipendenti di tutti i settori della pubblica amministrazione: funzioni centrali, autonomie locali, sanità, che da 7 anni non vedono rinnovato il proprio contratto di lavoro”.

Ciò che chiedono sono: “più risorse per recuperare la perdita del potere di acquisto che ha subito una forte riduzione; più assunzioni (dal 2007 ad oggi nei Comuni italiani si sono persi 67mila posti di lavoro); più contrattazione integrativa e formazione più lotta agli sprechi e più controlli sugli appalti”. 

Tutto ciò sfocerà nello sciopero che, in Emilia Romagna, è stato proclamato per il 24 Maggio prossimo, con manifestazione a Bologna. Alle rivendicazioni dei dipendenti pubblici si uniscono quelle della sanità pivata e del terzo settore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.