Quantcast

Da Giangiacomo Schiavi a Claudio Gentile, riparte da Biffi “L’Arte di Scrivere”

Dal 22 aprile. Aprirà Lorenzo Beccati, autore di “Striscia la notizia”; ci saranno anche l’opinionista del Corriere, Pier Luigi Battista e l’ex vicedirettore Giangiacomo Schiavi, il Mundial Claudio Gentile con Alberto Cerruti e Salvatore Striano, e lo scrittore Andrea De Marco

Più informazioni su

Aprirà Lorenzo Beccati, l’autore di “Striscia la notizia” e dei testi del Gabibbo; ci saranno anche l’opinionista del Corriere della Sera, Pier Luigi Battista e l’ex vicedirettore del quotidiano di via Solferino, Giangiacomo Schiavi, il Mundial Claudio Gentile con Alberto Cerruti e Salvatore Striano, l’interprete di “Cesare deve morire” rinchiuso per anni a Rebibbia, presenterà il libro, “La tempesta di Sasà”; infine Andrea De Marco uno dei più bravi autori di noir italiani.

Tutto questo nei sei incontri del ciclo “L’Arte di Scrivere” che prenderanno il via alla Galleria Biffi Arte di Piacenza il 22 aprile alle 18 con “Aenigma” (Nord) di Beccati, thriller in piena regola: Un nemico sfuggente per un commissario costretto a dimenticare tutto ciò che sa sul crimine e inoltrarsi nel labirinto della mente umana; la mano di Beccati è sicura e la prosa incalzante.

Il 27 aprile alle 18 sarà la volta di Romano De Marco, uno dei più quotati scrittori in noir italiani e vincitore di diversi premi, che presenterà il libro “Città di polvere” (Feltrinelli), una guerra della malavita nella Milano 2.0.

Il 29 sarà la volta di Salvatore Striano, che dopo essere uscito grazie all’indulto nel 2006, ha esordito nel cinema con Matteo Garrone con “Gomorra”. Ha poi interpretato il ruolo da protagonista di Bruto nel film dei fratelli Taviani “Cesare deve morire”; allo spazio di via Chiapponi presenterà “La tempesta di Sasà” (Chiarelettere), il romanzo racconta la sua rinascita: l’inferno del carcere spagnolo di Valdemoro (Madrid) e poi Rebibbia.

Il 6 maggio Pier Luigi Battista, noto opinionista del Corriere della Sera, presenterà un libro che ha ottenuto molte attenzioni, “Mio padre era fascista” (Mondadori). L’autore riapre le ferite del rapporto irrisolto con il padre fascista.

Il 12 maggio il campione del mondo di calcio in Spagna nel 1982, Claudio Gentile con il giornalista della Gazzetta dello Sport, Alberto Cerruti, presenterà la proprio biografia intitolata “E sono stato gentile”, mentre il 27 maggio Giangiacomo Schiavi e il geriatra milanese Carlo Vergani, saranno ospiti con il loro libro “Vivere Bene vivere a lungo”(Rizzoli), un libro che affronta il tema della terza età.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.