Quantcast

Eccellenza, il Carpaneto vuole difendere il quarto posto: arriva la Folgore Rubiera

Obiettivo mantenimento del quarto posto per la Vigor Carpaneto 1922, che domenica alle 15,30 (nuovo orario) torna in campo nel campionato di Eccellenza emiliana (girone A) affrontando a Carpaneto i reggiani della Folgore Rubiera nella tredicesima giornata di ritorno

Più informazioni su

Obiettivo mantenimento del quarto posto per la Vigor Carpaneto 1922, che domenica alle 15,30 (nuovo orario) torna in campo nel campionato di Eccellenza emiliana (girone A) affrontando a Carpaneto i reggiani della Folgore Rubiera nella tredicesima giornata di ritorno.

Dopo la sosta pasquale, la squadra di Andrea Ciceri è pronta per il rush finale, con cinque partite che chiuderanno la prima storica esperienza della realtà biancazzurra (reduce da tre promozioni consecutive) nel campionato di Eccellenza. Per la Vigor, la ripresa contro la Folgore Rubiera arriva dopo il trittico di fuoco contro Fidentina, Castelvetro e Rolo, che ha fruttato due punti al Carpaneto, un bottino inferiore a quanto fatto vedere nei 270 minuti, anche se resta la consapevolezza di potersela giocare alla pari con chiunque.

“Siamo fiduciosi – commenta Ciceri alla vigilia del match contro la Folgore Rubiera – abbiamo lavorato bene e dobbiamo scendere in campo con la testa e le motivazioni giuste dopo la sosta. Il presidente Rossetti ci ha delineato come obiettivo il mantenimento del quarto posto e vogliamo difendere questa posizione in classifica, vincendo per rimanere lì”.

Che consapevolezze vi ha dato il trittico di fuoco? 
“La convinzione di poter fare contro tutti il gioco che abbiamo in mente, aggressivo e propositivo. Avevamo iniziato bene a Bagnolo e averlo riproposto contro squadre di indubbio valore ne è una conferma. Inoltre, queste tre sfide ravvicinate hanno evidenziato il valore di una rosa composta non da 11 elementi, ma molti di più, completa in tutti i reparti e con tante alternative”.

Alternative che ancora una volta serviranno, visto che l’infermeria della Vigor è affollata: oltre ai lungodegenti Bersanelli e Pignatiello, infatti, il Carpaneto deve fare i conti con gli infortuni di Fumasoli e Lovattini, con Ciceri chiamato a valutare anche le condizioni di Compiani, Strozzi e Filippini, questi ultimi due reduci da influenza.

Due le squalifiche pesanti: il portiere Serena e l’attaccante Delporto, mentre sta rientrando parzialmente l’emergenza al centro della difesa: Alberici torna dopo il turno di stop imposto dal giudice sportivo e anche Giorgi sta recuperando dall’infortunio.

“La Folgore Rubiera – conclude Ciceri – è una squadra difficile da affrontare, scorbutica, brava a difendersi e a giocare di rimessa. E’ un avversario capace di non farti giocare bene; quando ero giocatore, mi ricordo di aver incrociato da vicino elementi di valore come per esempio Greco e Dallari oltre ad Owusu”.

L’AVVERSARIO – La Folgore Rubiera è allenata da Alessandro Semeraro e occupa la decima posizione in classifica con 40 punti, frutto di 10 vittorie, altrettanti pareggi e 9 sconfitte, con 34 gol segnati e 33 subiti.

Fuori casa i reggiani hanno conquistato 19 punti (5 vittorie  e 4 pareggi), mentre in 5 occasioni sono tornati a Rubiera a mani vuote.

Mister Semeraro farà ritorno in panchina dopo aver scontato il turno di squalifica e guiderà la squadra con l’obiettivo di tornare alla vittoria dopo gli ultimi due ko contro Fiorano e Cittadella Vis San Paolo.

Tra i giocatori di spicco della compagine reggiana c’è sicuramente l’attaccante Salvatore Greco, classe 1980 e una vita sui campi di serie D ed Eccellenza. Finora, Greco ha realizzato 17 reti (delle quali 6 su rigore), al pari di Ierardi (Fiorano) e al secondo posto della classifica marcatori alle spalle di Giuseppe Cozzolino (Castelvetro, 25 reti) e davanti al bomber della Vigor Francesco Delporto (16).

“Ci mancano – commenta l’attaccante della Folgore Rubiera alla vigilia del match contro la Vigor – tre punti da conquistare nelle ultime cinque partite per arrivare alla salvezza matematica. Prima centriamo questo traguardo, meglio è, perché più si va avanti più la situazione diventa calda. Il campionato è aperto sia in testa, sia in coda”.

“Per quanto riguarda il Carpaneto, a mio avviso è una squadra dalle potenzialità enormi e non ha nulla da invidiare alle tre che la precedono in classifica. Magari ha pagato un po’ lo scotto del primo anno in Eccellenza, che per esperienza so che è sempre difficile, con il salto dalla Promozione che si fa sentire”.

Quindi aggiunge. “A Carpaneto dobbiamo fare punti, consapevoli delle difficoltà che troveremo contro una squadra con diverse individualità. Non ci sarà Delporto, è vero, ma il mio amico Luca Franchi è uno degli attaccanti più forti. Siamo pronti per la battaglia con i nostri mezzi a disposizione”.

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Vigor Carpaneto 1922 e Folgore Rubiera sarà l’arbitro Daniele Benevelli della sezione Aia di Modena, coadiuvato dagli assistenti Cristian Canu e Alessandro Rossi, entrambi di Parma.

ALL’ANDATA FINI’… – Nella sfida dello scorso 15 novembre al “Valeriani” di Rubiera, la Vigor Carpaneto 1922 subì una delle tante beffe in zona Cesarini della stagione. In vantaggio al 13′ con Bertelli, in pieno recupero i piacentini subirono il pareggio reggiano, arrivato al 93′ con Dallari, mentre in avvio di ripresa Serena parò un rigore a Greco.

IL TURNO – Questo il programma della tredicesima giornata di ritorno del girone A di Eccellenza emiliana: Formigine-Bagnolese, Luzzara-Castelvetro, Colorno-Fidentina, Vigor Carpaneto 1922-Folgore Rubiera, Cittadella Vis San Paolo-Sanmichelese Sassuolo, Fiorano-Brescello, Casalgrandese-Rolo, Fidenza-San Felice, Pallavicino-Salsomaggiore.

LA CLASSIFICA – Castelvetro 66, Rolo 62, Fidentina 59, Vigor Carpaneto 1922 46, San Felice 45, Casalgrandese, Bagnolese 44, Colorno 42, Luzzara 41, Folgore Rubiera 40, Sanmichelese, Salsomaggiore 37, Fiorano 33, Pallavicino 31, Cittadella Vis San Paolo 29, Formigine 22, Fidenza 18, Brescello 9.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.