Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Cinema

“Fai bei sogni” di Bellocchio apre la sezione parallela di Cannes

Il nuovo film di Marco Bellocchio "Fai bei sogni" aprirà la Quinzaine des Réalisateur di Cannes. Nella sezione parallela a quella ufficiale del festival saranno presentati altri due film italiani "La pazza gioia" di Paolo Virzì e Fiore di Claudio Giovannesi

Più informazioni su

Piacenza – Il nuovo film di Marco Bellocchio “Fai bei sogni” aprirà la Quinzaine des Réalisateur di Cannes. Nella sezione parallela a quella ufficiale del festival saranno presentati altri due film italiani “La pazza gioia” di Paolo Virzì e Fiore di Claudio Giovannesi. Tra gli altri titoli della Quinzaine anche Risk di Laura Poitras, Neruda di Pablo Larraín, Dog eat dog di Paul Schrader e Poesía sin fin di Alejandro Jodorowsky.

E’ una rivincita italiana sulla Croisette, dopo il digiuno tricolore per la corsa alla Palma d’oro. Nella Quinzaine des Réalisateurs, la selezione parallela del festival di Cannes sarà presente il regista piacentino Marco Bellocchio e il suo “Fai bei sogni” (scelto anche come film d’apertura).

Il film di Bellocchio, tratto dal romanzo omonimo di Massimo Gramellini, è la storia di un segreto celato in una busta per quarant’anni. La storia di un bambino, e poi di un adulto, che imparerà ad affrontare il dolore più grande, la perdita della mamma, e il mostro più insidioso: il timore di vivere. “Fai bei sogni” è dedicato a quelli che nella vita hanno perso qualcosa.

Un amore, un lavoro, un tesoro. E rifiutandosi di accettare la realtà, finiscono per smarrire se stessi. Come il protagonista. Uno che cammina sulle punte dei piedi e a testa bassa perché il cielo lo spaventa, e anche la terra. Nel cast Valerio Mastandrea, Bérénice Bejo, Fabrizio Gifuni, Guido Caprino, Barbara Ronchi, Miriam Leone, Francesco Scianna, Emmanuelle Devos.

Ma non mancheranno gli interpreti piacentini, come Alberto Gromi, ex preside del liceo “Gioia”, da sempre appassionato di recitazione e attore nell’ultimo film di Bellocchio “Sangue del mio sangue”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.