Quantcast

“Il mio nome è nessuno”, a Fiorenzuola l’Ulisse di Manfredi

Il viaggio di Odysseo, il suo universo brulicante di uomini, donne, imprese gloriose o sventurate sono narrati dall’autore insieme agli attori Andrea Giordana (Ulisse) e Isabelle Adriani (le donne di Odysseo)

Valerio Massimo Manfredi protagonista sabato 9 aprile (ore 21) al Teatro Verdi di Fiorenzuola (Piacenza) in “Il mio nome è nessuno”. L’opera è una riproposizione teatrale delle pagine più suggestive del suo ultimo bestseller – secondo atto della trilogia di Ulisse.

Il viaggio di Odysseo, il suo universo brulicante di uomini, donne, imprese gloriose o sventurate sono narrati dall’autore insieme agli attori Andrea Giordana (Ulisse) e Isabelle Adriani (le donne di Odysseo).

Dopo aver cantato la nascita e la formazione dell’eroe e la guerra sotto le alte mura di Pergamo, Manfredi racconta il viaggio più straordinario di tutti i tempi.

Ci sono voluti dieci anni ininterrotti di guerra e di sangue, di amori feroci e di odio inestinguibile, per sconfiggere i Troiani. Ora Odysseo deve rimettersi in viaggio con i suoi uomini per fare ritorno a Itaca, dove lo attendono la moglie fedele e il figlio lasciato bambino.

Ma il ritorno è una nuova avventura, occorre riprendere la lotta, la sfida agli uomini, alle forze oscure della natura, al capriccioso e imperscrutabile volere degli dei. L’eroe e i suoi compagni dovranno affrontare imprese spaventose, prove sovrumane, nemici insidiosissimi (Ciclopi), incontri struggenti (Kirke, Nausicaa, Penelope), l’addio al padre Laerte.
 
Nella mattinata di sabato Manfredi incontrerà gli Studenti dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore Mattei per una conferenza dal titolo “Le Olimpiadi nel mondo classico”.

Info vendita e biglietti presso:
Inform’Arti – Ufficio del Teatro tel: 0523/985253 – Via Liberazione dal martedì al sabato
ore 10.00 – 12.30 e nei giorni di spettacolo anche dalle 19.30 – teatroverdi@comune.fiorenzuola.pc.it; cultura@comune.fiorenzuola.pc.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.