Quantcast

Italiani giovanili di Tennistavolo, Cortemaggiore in gara con 11 qualificati e 4 squadre

L'evento si terrà all'impianto permanente di tennistavolo di Terni, dove saranno assegnati i titoli di singolo, doppio, doppio misto e a squadre per le categorie giovanissimi (8-10 anni), ragazzi (10-12), allievi (12-14) e juniores (15-17)

E’ ormai alle porte un importante appuntamento per la Teco/Corte Auto di Cortemaggiore (Piacenza), ovvero i campionati italiani giovanili 2016, manifestazione dove il club cercherà di continuare la tradizione giovanile, da tempo fiore all’occhiello del club.

L’evento si terrà all’impianto permanente di tennistavolo di Terni, dove saranno assegnati i titoli di singolo, doppio, doppio misto e a squadre per le categorie giovanissimi (8-10 anni), ragazzi (10-12), allievi (12-14) e juniores (15-17).

Il club di Cortemaggiore, dopo le  quattro prove nazionali e le altrettanti regionali, porterà alla fase finale ben 11 pongisti e presenterà 4 squadre. I  giovani qualificati nella categoria giovanissimi maschili sono Andrea Bragadini e Lorenzo Armani.

Per la categoria giovanissime femminili è presente Giulia Massari, nelle ragazze Natalia Solis Villao, nelle allieve Arianna Barani, Sara Lajmeri e Shanaia De la Cruz. Nella categoria iuniores maschili saranno in gara Bishal Ghizzoni, Roberto Parma e Giorgio Panelli, mentre per gli junior Aurora Rubini. Il Cortemaggiore sarà assente solamente nelle categorie ragazzi  e allievi maschili.

Le squadre partecipanti sono 4: i giovanissimi maschili, le ragazze femminili, le allieve femminili e gli juniores maschile e femminile. Oltre ai doppi e doppi misti, formati in casa, sono tanti gli incroci con pongisti della stessa regione; svetta il duo composto da Arianna Barani e dal modenese Modenese Gualdi, ex campioni italiani nel misto di categoria.

Molto quotata sarà la categoria allieve, da cui potrebbe arrivare qualcosa d’importante: ogni risultato o piazzamento ottenuto risulterà comunque fondamentale per la classifica finale di società, che vede da parecchi anni il Corte piazzarsi fra le prime 10 – 12 realtà nazionali.

La delegazione, per la lunga, impegnativa e dispendiosa trasferta sarà seguita da Michael Oyebode, Olga Dzelinska e Chen Jia. Obiettivo aumentare il medagliere, che dopo gli assoluti ammonta a 17  ori, 17 argenti e 42 bronzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.