Quantcast

Lyons cadono a Mogliano, manca ancora il punto salvezza 

Ai Lyons non è bastato un super primo tempo per portare a casa un punto sul difficilissimo campo del Mogliano. In contemporanea L’Aquila ha riaperto la corsa salvezza

Più informazioni su

Marchiol Mogliano Rugby Vs Sitav Rugby Lyons 56 – 12 (15-7)

MOGLIANO RUGBY: Odiete, Onori (62′ Sperandio), Benvenuti (38′ Sperandio per sangue; 41′ Benvenuti), Pavan (12′ Zanon M.), Guarducci, Renata (73′ Masato), Semenzato, Halvorsen (52′ Cicchinelli), Filippucci (62′ Van Vuren), Riccioli, Bocchi, Maso (70′ Buonfiglio), Rapone (41′ Ceccato N.), Makelara (52′ Gatto, 75′ Rapone), Buonfiglio (48′ Ceccato A.)
a disp.: Gatto, Ceccato A., Ceccato N., Van Vuren, Cicchinelli, Masato, Zanon, Sperandio
All.: Galon, Properzi

LYONS PIACENZA: Thrower, Bassi (63′ Bruno), Forte, Hill, Subacchi, Zucconi, Via (58′ Pasini), Ward (27′ Ferrari), Fornari (58′ Bance), Cornelli, Chiappini, Ortis (63′ Baracchi), Fraser (70′ Salerno) , Daniele (59′ Cocchiaro), Lombardi (63′ Pallaro)
a disp.: Cocchiaro, Pallaro, Salerno, Baracchi, Ferrari, Bance, Pasini, Bruno.
All.: Bertoncini

Marcatori: pt.: 8′ mt. Endrizzi tr. Odiete (7-0); 18′ cp. Odiete (10-0); 25′ mt. Renata (15-0); 35′ mt. Thrower tr. Thrower (15-7). st.: 42′ cp. Odiete (18-7); 46′ mt. Makelara tr. Odiete (25-7); 53′ mt Halvorsen (30-7); 66′ mt. Bruno L. (30-12); 70′ mt. Maso tr. Odiete (37-12); 73′ mt Odiete tr. Odiete (44-12); 76′ mt. Zanon (49-12); 80′ mt Cicchinelli tr. Ceccato A. (56-12).
 
Ai Lyons non è bastato un super primo tempo per portare a casa un punto sul difficilissimo campo del Mogliano.

In contemporanea L’Aquila ha riaperto la corsa salvezza ottenendo il suo primo successo stagionale in casa contro la Lazio. Gli abruzzesi dovranno però ripetersi la settimana prossima a San Donà per portare i Lyons allo spareggio.

Entusiasmante il primo tempo dei Lyons che hanno giocato a viso aperto contro una delle formazioni più forti del campionato raccogliendo sicuramente meno di quanto meritavano. I veneti d’altra parte hanno fatto della concretezza la propria forza riuscendo a sfruttare al meglio ogni occasione. Il Mogliano è quindi partito subito bene marcando con Endrizzi dopo appena 8 minuti e allungando al 18’ con un calcio piazzato di Odiete.

Al 25’ sono ancora i veneti a segnare questa volta con l’apertura neozelandese Trent Renata. L’ultimo quarto d’ora però è tutto di marca Lyons con gli uomini di Bertoncini capaci di reagire al meglio alla formazione di casa. Qualche errore di troppo e una granitica difesa dei veneti però negano la meta ai leoni piacentini in due occasioni. L’appuntamento con la marcatura è solo rimandato e al 35’ è Edward Thrower, tra i candidati al MVP della stagione, a raggiungere la meta per i bianconeri. Le due squadre vanno negli spogliatoi sul 15 a 7 per i padroni di casa.

Nella ripresa i Lyons pagano lo sforzo fatto per tenere il ritmo dei veneti e il Mogliano può allungare prima con un piazzato di Odiete e poi con le mete di Makelara e Halvorsen. I bianconeri provano a giocare per il punto di bonus offensivo varcando al 66’ la linea di meta con Bruno perfetto a sfruttare un’invenzione di Zucconi. Purtroppo si tratta di un fuoco di paglia e negli ultimi dieci minuti è il Mogliano a dilagare: i Lyons finiscono la benzina e i padroni di casa segnano 26 punti in dieci minuti. La sfida si conclude quindi sul 56 a 12 in favore del Mogliano che si lancia verso i playoff mentre per i bianconeri si riaffaccia lo spauracchio dello spareggio.

Il tecnico bianconero Achille Bertoncini è apparso soddisfatto nonostante la dura sconfitta: «Abbiamo giocato un primo tempo molto intenso e sicuramente potevamo segnare di più. Tenere il ritmo del Mogliano ci ha costretti ad uno straordinario dispendio di energie che abbiamo pagato con un calo nel finale. Nel secondo tempo siamo andati a caccia delle quattro mete e inevitabilmente ci siamo scoperti. Devo fare comunque i complimenti ai ragazzi che sono stati stupendi. Adesso avremo un’altra settimana per lavorare intensamente e giocare le nostre carte contro il Rovigo.»

Soddisfatto per il primo tempo anche il mediano d’apertura bianconero Jacopo Zucconi: «Faccio i complimenti agli avanti che ci hanno permesso di disputare un buon primo tempo con molti palloni a disposizione. I nostri avversari ci erano superiori fisicamente e negli ultimi venti minuti siamo calati subendo venti punti. Sicuramente la vittoria dell’Aquila ci complica vita perché ora dovremo giocare con un occhio al loro campo, ma non cambierà il nostro approccio alla sfida con Rovigo: dovremo scendere in campo per vincere o fare almeno un punto.»
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.