Quantcast

Nordmeccanica ancora ko (0-3), Conegliano a un passo dallo scudetto foto

La Nordmeccanica cade anche in gara 2 e ancora senza conquistare nemmeno un set: Conegliano ha ora tre match ball a disposizione, a partire dal primo di sabato sera di nuovo a Piacenza

Più informazioni su

E’ sempre più in salita la strada che porta allo scudetto per Nordmeccanica Volley, battuta da Conegliano anche in Gara 2 della finale per il tricolore.

Finisce ancora 3-0 per Imoco Volley, ma stavolta la partita del PalaBanca è decisamente più equilibrata rispetto a quella di martedì al Palaverde.

Piacenza gioca alla pari per tutti e tre i parziali, ma in tutti e tre cede sul traguardo alle Pantere, sempre abili a cogliere l’attimo. Sabato Gara 3, per capire se Nordmeccanica Volley riuscirà a portare la serie lunedì al Palaverde o se Conegliano potrà fare festa.

PRIMO SET – Andamento ad elastico, in maniera potente. Piacenza conquista 7 dei primi 8 punti, ma Conegliano rientra immediatamente e pareggia: 7-7. Nordmeccanica Volley allunga di nuovo e al time out tecnico conduce 12-8 grazie ad un punto di Melandri, subentrata a Belien.

Piacenza prova a scappare, ma le Pantere reagiscono in maniera efficace, passando a condurre 16-15 con un ace di Adams. Sorokaite pareggia a 17, Meijners firma un nuovo vantaggio: 18-17.  Adesso gomito a gomito, fino al primo set point, per Piacenza: 24-23. Non sfruttato. Conegliano se ne ritaglia diversi, chiudendo al quarto con Ortolani: 29-27. Sensazionale Meijners con 10 punti e il 47% in attacco, ma non basta.

SECONDO SET – Equilibrio padrone, con vantaggi minimi. Nordmeccanica Volley ribatte colpo su colpo davanti ai potenti attacchi di Conegliano. Gaspari cambia Bauer, al suo posto torna in campo Belien. Che pareggia a quota 17. Ma a questo punto le Pantere cambiano marcia e piazzano un parziale che si rivelerà decisivo: 5-1. Un pallonetto di Ortolani porta le venete al set point, chiuso sul 25-21. Meijners e Sorokaite attaccano molto bene, ma non basta.

TERZO SET – Conegliano schizza sul 4-2. Ma Nordmeccanica Volley ha una reazione di gran qualità: recupera subito, per poi allungare, 12-8 al time out tecnico. Piacenza resta avanti, difendendo la concreta speranza di portare il match almeno al quarto parziale: Sorokaite firma il vantaggio per 19-17 e poi quello del 21-19. Belien schiaccia il pallone del 23-21. Però qui Conegliano ha un netto cambio di passo, pareggia con Adams e poi con due punti di Robinson conquista set e match.

Nordmeccanica Volley rimane a mani vuote, sprofondando in un mare di delusione per l’occasione passata davanti e alla fine sfumata. Ci si riproverà sabato sera, più forte di prima.

“Come si gestisce un 2-0? Pensando una partita alla volta – risponde Valentina Arrighetti -. Il doppio vantaggio è importante, ci giocheremo la prima chance in casa loro e dovremo ragionare cercando di vincere meglio di stasera. Sarà difficile, perché il 3-0 di questa sera è meraviglioso, ottenuto con tante difficoltà. Avevo la sensazione che il pallino del gioco fosse loro, e invece… Sul punto a punto qualcosina ce l’hanno lasciato. E’ una finale, ci può stare soffrire, ma bisogna avere pazienza e fiducia”.

“Quando si arriva ai Play Off, tutto quello che hai allenato è già pronto, non c’è nulla da inventare – afferma coach Mazzanti -. Cosa faremo? Riorganizzare le idee, riguardare le cose che non ci sono piaciute e che sono andate peggio di Gara-1: Disordine in muro-difesa, loro hanno cambiato i tempi di attacco e non sempre ci siamo fatti trovare pronti. Nel terzo set di Gara-1 le americane gridavano ‘now! now!’ e l’abbiamo tirata su. Così ho deciso di utilizzare Easy già nel terzo set di oggi perché sentivo che sarebbe stato decisivo”.

“Prestazione non sufficiente perché il risultato è 0-3 – attacca coach Gaspari -. Però nettamente diversa rispetto a quella di due giorni fa. Loro hanno gestito le palle di contrattacco meglio di noi. Nel terzo set siamo stati ingenui noi ad innervosirci, nel momento in cui l’arbitro prende una decisione noi dobbiamo resettare (il punto del 23-22, ndr). Altrimenti perdi un set da 23-21 sopra. Cosa chiederò alle mie ragazze per sabato? Di gestire meglio i loro pallonetti e le nostre situazioni di rigiocata. Ma faccio i complimenti alla squadra perché ha dato tutto quello che aveva”. Foto Rovellini

NORDMECCANICA PIACENZA – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3
(27-29, 21-25, 23-25)

NORDMECCANICA PIACENZA: Sorokaite 12, Belien 5, Bauer 1, Leonardi (L), Marcon 3, Melandri 7, Meijners 23, Ognjenovic 2. Non entrate Valeriano, Bianchini, Petrucci, Pascucci, Taborelli. All. Gaspari.
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Glass 3, Vasilantonaki 9, Ortolani 13, Adams 9, Robinson 18, De Gennaro (L), Easy 2, Arrighetti 3, Crisanti, Nicoletti. Non entrate Serena, Santini, De Bortoli, Barazza. All. Mazzanti. ARBITRI: Goitre, Gnani. NOTE – Spettatori 2560, durata set: 32′, 26′, 29′; tot: 87′.

IL TABELLONE DEI PLAY OFF SCUDETTO
(1) Imoco Volley Conegliano – (3) Nordmeccanica Piacenza

IL PROGRAMMA DELLA FINALE
Gara-1
Martedì 26 aprile, ore 20.00 (Diretta Rai Sport HD)
Imoco Volley Conegliano – Nordmeccanica Piacenza 3-0

Gara-2
Giovedì 28 aprile, ore 20.30 (Diretta Rai Sport HD)
Nordmeccanica Piacenza – Imoco Volley Conegliano 0-3

Gara-3
Sabato 30 aprile, ore 20.30 (Diretta Rai Sport HD)
Nordmeccanica Piacenza – Imoco Volley Conegliano

Ev. Gara-4
Lunedì 2 maggio, ore 20.30 (Diretta Rai Sport 2)
Imoco Volley Conegliano – Nordmeccanica Piacenza

Ev. Gara-5
Martedì 3 maggio, ore 20.15 (Diretta Rai Sport HD)
Imoco Volley Conegliano – Nordmeccanica Piacenza

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.