Quantcast

Nordmeccanica costretta a gara 3, vince Bergamo (1-3) foto

Nordmeccanica Piacenza dovrà battere Bergamo domenica nella terza gara della semifinale per raggiungere la finale scudetto. Le lombarde si sono imposte per 3 a 1 al PalaBanca

Più informazioni su

Salta anche stavolta il fattore campo. Mercoledì Nordmeccanica Volley aveva vinto a Bergamo. Stavolta è Foppapedretti a passare in un PalaBanca che presenta il colpo d’occhio delle grandi occasioni, con 2500 persone sugli spalti.

E’ pallavolo per palati fini. La squadra di Gaspari parte molto bene, conquista il primo set. Poi cresce Bergamo, che esce alla distanza, vincendo in scioltezza il secondo e il terzo set. Nella battaglia del quarto, il guizzo vincente è ancora di Foppapedretti, che si risparmia il brivido del tie break.

E’ spareggio, ancora al PalaBanca, con inizio alle 20.30: chi vince, andrà in finale e conquisterà anche un posto nella prossima Champions League. Fine corsa scudetto, invece, per chi perde.

PRIMO SET – Piacenza parte spingendo subito sull’acceleratore. Nordmeccanica convincente in ogni fondamentale. E Bergamo è costretta ad inseguire: 12-10 al time out tecnico. Avanti ad elastico, ma la Foppapedretti non scenderà mai sotto ai due punti di ritardo.

Sorokaite e Marcon firmano due punti pesantissimi in una fase cruciale del parziale: 20-15. Bergamo ricuce (20-18), ma il finale è tutto per Piacenza, sempre più lanciata con Sorokaite e Meijners, che prima con un ace consegna a Nordmeccanica Volley 4 set point, poi chiude con un nuovo siluro: 25-21. Preziosissimi anche i 6 punti di Belien, di cui 4 a muro.

SECONDO SET – Puntuale è la reazione di Foppapedretti. Dopo una fase equilibrata all’inizio del parziale, la squadra di Lavarini prende decisamente l’iniziativa. Paggi porta le orobiche avanti 12-11 al time out tecnico. Piacenza pareggia a quota 14, senza tuttavia riuscire a dare continuità alla sua azione. Bergamo invece sì. L’ace di Gennari toglie nuove certezze alle biancoblù: 20-17. Un mani out di Barun vale il +4: 21-17. Poi sale in cattedra Sylla: 22-17. Determinante un muro di Aelbrecht, chiude Sylla: 25-19. Ottima Barun con 8 punti e il 55% in attacco. Molto bene anche Sylla con 6.

TERZO SET – Bergamo insiste: 5-1. Piacenza lotta, ma la continuità di gioco del primo parziale rimane un miraggio. Così, Foppapedretti al time out tecnico mantiene 4 punti di margine: 12-8. Le biancoblù subiscono l’intraprendenza delle avversarie, che arrivano anche a +7: 20-13. Piacenza non rientra più, Bergamo viaggia a distanza di sicurezza fino in fondo: 25-19.

QUARTO SET – Nordmeccanica recupera qualche certezza e passa a condurre 8-6, poi 12-10 al time out tecnico. Ma Bergamo insiste, sbagliando sempre di meno. E’ parità a quota 19 e anche a quota 20. Gennari porta avanti le ospiti: 21-20. Poco oltre, Nordmeccanica Volley riesce a ribaltare la situazione. E’ Meijners a realizzare il punto del 23-22. Però, a questo punto, Piacenza s’inceppa e Foppapedretti con tre punti consecutivi chiude il discorso. Si va allo spareggio, con l’adrenalina che sale ai massimi.

NORDMECCANICA PIACENZA – FOPPAPEDRETTI BERGAMO 1-3
(25-21; 19-25; 19-25; 23-25)

NORDMECCANICA PIACENZA Sorokaite 15, Valeriano, Belien 14, Bauer 10, Leonardi (L), Marcon 10, Bianchini , Melandri , Petrucci, Pascucci, Meijners 15, Taborelli, Ognjenovic 1. All. Gaspari.

FOPPAPEDRETTI BERGAMO Mori, Plak 3, Frigo, Gennari 14, Cardullo (L), Aelbrecht 5, Paggi 9, Barun 21, Lo Bianco 2, Durisic 3, Mambelli, Sylla 18. All. Lavarini.

Arbitri: Pol e Florian. Spettatori 2500, incasso 18.000 euro.

PREVENDITA per gara 3 tra Nordmeccanica Volley e Foppapedretti Bergamo in programma al Palabanca di Piacenza domenica 24 aprile alle ore 20.30: sabato 23 aprile
– dalle 15.30 alle 17.30 aperta la biglietteria del Palabanca per prelazione abbonati e vendita tribuna libera
– dalle 18 apertura vendita online su www.bookingshow.it

Domenica 24 aprile 
apertura biglietteria alle ore 18.30

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.