Quantcast

Ottone, premiati cinque cittadini per il loro impegno civico foto

L'amministrazione, così, ha onorato ufficialmente l'impegno e la devozione che alcuni cittadini hanno manifestato per Ottone, offrendo, ognuno, sotto profili diversi, il proprio personale e disinteressato contributo per il miglioramento e la rinascita del paese

Più informazioni su

Domenica 24 aprile, ad Ottone, nel corso della manifestazione “caccia pesca e cinofila”, oltre alle premiazioni relative alle attività di settore che sono state organizzate, il sindaco, Federico Beccia, e la consigliera provinciale e del comune di Ottone, Gloria Zanardi, hanno insignito con una targa cinque abitanti del paese che si sono distinti con il loro comportamento.

L’amministrazione, così, ha onorato ufficialmente l’impegno e la devozione che alcuni cittadini hanno manifestato per Ottone, offrendo, ognuno, sotto profili diversi, il proprio personale e disinteressato contributo per il miglioramento e la rinascita del paese.

Sono stati premiati: il Comandante della stazione CC di Ottone, Luigi Ciulla, “per essersi adoperato senza sosta ed oltre il proprio ruolo durante gli eventi alluvionali del settembre scorso”; il Prof. Attilio Carboni, “per divulgare quotidianamente la storia, le tradizioni e la cultura del nostro territorio”; Alessandro Traverso, commerciante, “per avere insediato la sua attività commerciale ad Ottone e avere fatto conoscere i prodotti tipici locali anche a livello internazionale”; Fabio Bardini, “che si è disinteressatamente prodigato, da cittadino comune, ad aiutare l’amministrazione nella gestione di alcuni collegamenti in tema trasporti”; Domenico Malaspina, proprietario del bar “il Nazionale” “che quest’anno conclude l’attività ma per un lunghissimo periodo è stato un punto di aggregazione per il paese svolgendo anche una funzione sociale a vantaggio di tutti”.

Presenti all’evento anche M.Lucia Girometta, consigliera comunale di Piacenza, il sindaco di Zerba, Claudia Borrè con la consigliera Laura Chiappano, nonché l’assessore di Ottone Giuliano Curti e il consigliere Marco Murialdo.

Le due giornate di festa e la celebrazione di oggi sono state occasione di attrazione e aggregazione. La manifestazione cinofila del 24 aprile ha visto la presenza alla gara di più di cinquanta cani e anche il raduno di pesca è stato molto partecipato.         

L’evento ha avuto come finalità quella di incentivare il turismo e di rinnovare lo spirito di comunità tra gli abitanti del paese, soprattutto dopo gli eventi alluvionali del 2015 che, purtroppo, hanno creato sconforto tra i residenti e gli amanti del nostro territorio.

L’amministrazione ha manifestato “molta soddisfazione per la riuscita dell’evento e ringrazia tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.